Al BER promettono: per le feste di Natale non ci sarà il caos di questo autunno!

0
112
feste di natale

I gestori del BER lo promettono: durante le feste di Natale non si ripeterà il caos che i passeggeri hanno sperimentato durante le vacanze autunnali. Questo proposito è stato fermamente riferito dai gestori alla commissione di vigilanza, nella giornata di venerdì, in vista di un periodo che vedrà molto più traffico di quello che ha praticamente paralizzato il BER, a ottobre e non solo.


Kanye West

Leggi anche:
Kanye West si presenta al BER 30 minuti prima della partenza: lasciato a terra

 


Feste di Natale: il BER dovrebbe reggere la pressione

Molti ricordano quanto accaduto durante le scorse feste autunnali. File chilometriche, sia davanti al banco del check-in sia al ritiro bagagli, confusione ai gate e compagnie che invitavano i viaggiatori a recarsi sul posto fino a quattro ore prima. Insomma, un vero incubo. Senza contare l’incidente di novembre, quando un’evacuazione dopo un allarme antincendio difettoso ha portato a ulteriori ritardi e cancellazioni di voli.

Ora le cose, in base a quanto previamente dichiarato dai responsabili, dovrebbero essere diverse e migliori. È stato infatti annunciato che il traffico sarà regolato su entrambe le piste e che il rapporto con partner, fornitori di servizi e compagnie aeree sarà improntato alla più funzionale agilità. Saranno inoltre creati più posti a sedere nelle aree di attesa e i viaggiatori potranno orientarsi più facilmente all’interno del Terminal.

Numerosi continuano a essere i problemi per l’aeroporto cittadino

Al BER continuerà tuttavia a essere utilizzato solo il Terminal 1. Il terminal 2, infatti, dovrebbe diventare pienamente funzionale solo quest’estate. Né sono stati risolti i problemi, in realtà numerosi, che ancora affliggono l’aeroporto di Berlino. Tra questi, una carenza strutturale di personale, aggravata da una posizione molto dura del sindacato Verdi sulle condizioni dei lavoratori aeroportuali, e un passivo di 400 milioni di euro solo nel 2021.

(Fonte: BZ)

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest