5 cose da fare a Berlino quando piove

Berlino quando piove

A Berlino, lo sappiamo, non si viene per il clima. Per quanto l’inverno tedesco sia, nell’immaginario collettivo, associato soprattutto alla magia dei mercatini di Natale, magari in città coperte di neve, fra luci colorate e il profumo del Gluhwein, la realtà della capitale è spesso diversa. Da ottobre a febbraio, più o meno, ci si può aspettare sempre meno neve, ma numerose giornate fredde, nuvolose e soprattutto piovose. Questo rende infinitamente meno invitanti gli splendidi parchi cittadini, ma anche le tradizionali passeggiate esplorative dei grandi monumenti all’aperto, dalla Porta di Brandeburgo all’East Side Gallery. Questo vuol dire forse che non ci si possa godere Berlino quando piove? Niente affatto! La città ha comunque moltissimo da offrire per tutti i gusti! Ecco qualche consiglio su come trascorrere queste giornate uggiose.

5 cose da fare a Berlino quando piove

Tour gastronomico alla scoperta delle Markthalle

La Marheineke Markthalle. Foto di Stefano Comi

La vitalità di Berlino non si arresta per un po’ di pioggia, soprattutto quando si tratta di appuntamenti enogastronomici. Per una giornata all’insegna delle scoperte gustose, vi consigliamo di esplorare una delle sue Markthalle. I tipici mercati coperti, sono il rifugio ideale durante le giornate di pioggia. Questi luoghi, che un tempo erano mercati in senso stretto e che oggi sono enormi “food hall”, con stand che servono cucine particolari e spesso internazionali e vendono prodotti esclusivi, sono il rifugio ideale per una giornata di pioggia.

Fra le nostre preferite, ci sono la Markthalle IX e la Marheineke Markthalle, entrambe a Kreuzberg. Qui potrete deliziarvi con pasticceria italiana e formaggi francesi (o viceversa), birre artigianali, acquistare miscele di tè insolite e particolari, spezie, pane fresco, specialità regionali e molto altro.

Una mostra gratuita all’Humboldt Forum

Humboldt Forum
Humboldt Forum. East Facade
© Stiftung Humboldt Forum im Berliner Schloss / Photo: Alexander Schippel

Dell’Humboldt Forum abbiamo parlato già in molteplici occasioni. Quello che un tempo era il simbolo del potere – prima in qualità di Castello di Berlino e poi, durante la DDR, di Palazzo della Repubblica – oggi è una meravigliosa istituzione culturale, che offre numerose mostre ed eventi con ingresso gratuito. Per esempio, la mostra etnologica permanente, che presenta circa 20.000 artefatti, in uno spazio espositivo di ben 16.000 metri quadrati, è gratuita. Qui troverete le collezioni del Museo Etnologico e del Museo di Arte Asiatica, che fa parte dei Musei Statali di Berlino. Ci sono in oltre spesso mostre temporanee, dedicate ai temi vicini a quelli della collezione permanente. Sul sito dell’Humboldt Forum, inoltre, troverete sempre informazioni aggiornate sulle esposizioni temporanee, molte delle quali sono gratuite.

Il Museo di Storia Naturale: un’esperienza educativa per i più piccoli

tirannosauro
Mark König, CC BY-SA 4.0 <https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0>, via Wikimedia Commons

Se trovarsi a esplorare Berlino quando piove può essere un’esperienza complicata per gli adulti, per chi viaggia con i bambini la frustrazione è ancora maggiore. Molte delle esperienze più divertenti per i piccoli turisti, infatti, si svolgono all’aperto. Tuttavia, se volete andare sul sicuro e catturare il loro interesse per diverse ore, vi consigliamo di puntare sul Museo di Scienze Naturali. Prima di tutto perché si tratta di un’esperienza piacevolissima e affascinante per tutta la famiglia e poi perché questo museo, quando si tratta di emozionare i più piccoli, ha la sua carta vincente: un vero tirannosauro! Lo scheletro nerissimo di Tristan Otto – così è stato battezzato il colossale dinosauro che campeggia nella sala principale del museo – è uno dei meglio conservati della sua era. Si tratta senza dubbio del pezzo forte di un’esposizione che ha moltissimo da offrire, da simulazioni astronomiche a una ricostruzione coinvolgente dell’evoluzione della vita e delle specie.

Shopping di lusso al KaDeWe e al Bikini Berlin

Foto di Stefano Comi

Una giornata di pioggia può essere l’occasione perfetta per concedersi dello shopping di alto livello. Il KaDeWe (Kaufhaus des Westens), è uno dei grandi magazzini più conosciuti in Europa e ospita marchi di lusso internazionali, oltre a un’offerta gastronomica di altissimo livello. Da molti considerato l’Harrods berlinese, il KaDeWe aggiunge all’opulenza dei celebri grandi magazzini di Londra un tocco quasi nostalgico, dato dalla sua storia. Fra i suoi piani, illuminati e organizzati in modo da farvi venire voglia di passarci l’intera giornata, potrete trovare alta moda e profumi, gioielli e articoli per la casa, cioccolatini costosissimi, ostriche fresche da consumare sul posto e uno dei migliori strudel di mele con la panna che Berlino possa offrire. Sempre all’ovest, si trova anche il Bikini Berlin, che è stato a lungo anche un simbolo e che oggi si trova proprio nel cuore del quartiere dello shopping berlinese.

Passeggiare fra gli Hackesche Höfe

Hackeschen Höfe
Foto di Stefano Comi

Gli Hackesche Höfe, un complesso di otto cortili interconnessi nel cuore della città, non sono del tutto riparati dalla pioggia ed è proprio questo il bello. Qui potrete spostarvi nei passaggi che collegano un cortile all’altro, restando all’asciutto e soffermandovi sui manifesti cinematografici e le notizie degli eventi, per poi emergere all’aperto e contemplare gli edifici bagnati di pioggia in tutta la loro bellezza. E poi sceglierete di attraversare il cortile rapidamente, per tuffarvi nei tanti negoziati di moda, ristoranti, caffè e gallerie d’arte. Con la sua architettura labirintica e i dettagli Art Nouveau, questo suggestivo complesso è il luogo ideale per trascorrere una giornata di pioggia, immergendosi nell’atmosfera unica del posto.

Quali sono i tuoi angoli preferiti della città? A quali attività ti dedichi a Berlino quando piove? Faccelo sapere nei commenti!

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!