Omicidio di un quattordicenne a Wunstorf. Arrestato un coetaneo

Salzgitter 17enneWunstorf

Il drammatico fatto di sangue che si è consumato a Wunstorf, vicino ad Hannover in Bassa Sassonia, sta sconvolgendo la Germania soprattutto per la giovane età dei due protagonisti. Martedì sera, i genitori di un quattordicenne avevano denunciato alla polizia locale la scomparsa del figlio, che non era tornato a casa dopo un appuntamento con un amico. Polizia e vigili del fuoco hanno immediatamente lanciato un’operazione di ricerca su larga scala fin dalla notte di martedì, impiegando anche elicotteri e unità cinofile e coinvolgendo circa 180 vigili del fuoco.

Il giorno dopo, la polizia del Land ha ritrovato un cadavere che è stato identificato in poche ore come quello dell’adolescente scomparso.


Leggi anche:
Amburgo: pescatore recupera resti umani da un canale

 


Il corpo si trovava in un’area incolta non lontano dal centro abitato, nella zona di Blumenau.

Un coetaneo ha confessato l’omicidio del quattordicenne di Wunstorf

Già durante le ricerche, un coetaneo della vittima avrebbe ammesso l’omicidio e l’occultamento di cadavere. Il reo confesso e, al momento, unico indagato, è stato arrestato mercoledì sera e, per via della sua giovanissima età, può essere interrogato dalla polizia solo in presenza dei suoi genitori. Al momento non si hanno indicazioni su un possibile movente, ma si sa che il ragazzino è indagato per omicidio colposo.

Le indagini sono affidate al Dipartimento centrale di investigazione criminale di Hannover.

facebook
Twitter
Pinterest