Berlino: colpisce al viso un bimbo di tre anni e insulta la madre con epiteti razzisti

tre anni

Lunedì pomeriggio, a Berlino, una donna ha colpito un bambino di tre anni alla fermata di un autobus. Quando la madre del piccolo ha reagito, le si è rivolta con insulti razzisti e si è poi dileguata.

Colpisce un bambino di tre anni e si dilegua: è successo a Dahlem

Il fatto si è verificato all’inizio della settimana, alla fermata di un autobus, presso la stazione della metropolitana di Dahlem-Dorf. In base alla prima ricostruzione dei fatti, una donna di età compresa tra i 50 e i 60 anni ha improvvisamente colpito sul viso, con la sua borsetta, un bambino di tre anni. Lo ha confermato martedì la polizia di Berlino.


aggressione razzista

Leggi anche:
Berlino, aggressione razzista a Wedding

A quel punto la madre 38enne del piccolo ha reagito affrontando la donna, ma questa l’ha verbalmente aggredita con una serie di insulti razzisti. Ha poi preso un autobus in direzione di Clayallee e si è dileguata prima dell’arrivo della polizia, che nel frattempo era stata allertata.

Fortunatamente il bambino non ha riportato ferite, come confermato dalle forze dell’ordine, e l’indagine è stata presa in carico dalla polizia cittadina. Al momento, la donna non è stata ancora identificata, né sono note informazioni che possano condurre alla sua identificazione.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest