Maltempo: arriva Zeynep. Venti fino a 140 km/h e inondazioni nel nord della Germania

La tempesta Ylenia non ha fatto in tempo a placarsi che sulla Germania si è abbattuto Zeynep, un fenomeno meteorologico estremo che ha già causato danni e disagi in tutto il Paese. Ancora una volta sono i Länder del nord a essere maggiormente interessati dal maltempo, con i fortissimi venti e le piogge che questa nuova tempesta porta con sé: basandosi sulle raccomandazioni del DWD (il servizio meteorologico tedesco), le autorità hanno invitato la popolazione a restare in casa soprattutto in Schleswig-Holstein, Amburgo, Meclemburgo-Pomerania Occidentale, Brema, Bassa Sassonia, Sassonia-Anhalt, Brandeburgo, Berlino, Nord Reno-Westfalia, Assia, Turingia e Sassonia.

I meteorologi raccomandano di restare in casa

Ma chiudersi in casa non basta: il capo dei vigili del fuoco di Lüdenscheid, in Nord Reno-Westfalia, ha dichiarato, in un’intervista ad ARD, che in questi giorni è bene portare in casa o in garage tutto ciò che normalmente si tiene su terrazzi, balconi o in giardino, compresi vasi e fioriere. La forza del vento, infatti, sarà tale da rischiare di trascinare via questi oggetti, causando nuovi danni a cose e persone. E d’altra parte, i filmati provenienti da tutto il nord Europa, che sono stati diffusi nelle ultime 24 ore sui social, non lasciano dubbi in merito. Nei video di vedono elementi dell’arredo urbano divelti dal vento, tettoie ribaltate, addirittura persone costrette a puntellarsi per non essere trascinate e per non cadere.


Leggi anche:
Nuovo allarme maltempo a Berlino: in arrivo una tempesta. Chiuso lo zoo e diversi parchi nel Brandeburgo

Il DWD ha annunciato che la velocità del vento, con Zeynep, arriverà a 140 chilometri orari nella Germania settentrionale, specialmente nelle zone costiere. In generale, permane la raccomandazione di tenere porte e finestre chiuse e, se non si può fare a meno di uscire, di stare alla larga da alberi, parchi, impalcature e pali elettrici con relativi cavi.

Incidenti e allagamenti: il maltempo continua a causare danni nel nord della Germania

Ad Amburgo, dove il fiume Elba era già straripato durante la tempesta Nadia, è attualmente chiuso per allagamento il mercato del pesce del quartiere di Altona e si attendono nuovi allagamenti lungo il corso del fiume, così come ci si aspetta lo straripamento del fiume Weser, che dalla Bassa Sassonia arriva al mare del Nord poco più a sud dell’Elba.

Già da mercoledì sera, in diverse parti del Paese, si sono registrati incidenti stradali anche gravi dovuti al maltempo, con almeno tre morti fra Bassa Sassonia e Sassonia Anhalt. I vigili del fuoco di Berlino, entro la serata di giovedì, avevano già ricevuto circa 1300 chiamate per incidenti ed emergenze di vario genere.

Il traffico ferroviario, già interrotto a intermittenza durante le due tempeste precedenti, vedrà ulteriori sospensioni per tutta la durata di Zeynep, soprattutto in Schleswig-Holstein, Bassa Sassonia, ad Amburgo e a Brema, ma anche in alcune zone del Nord Reno-Westfalia. Disagi previsti per la circolazione anche a Berlino: si consiglia di verificare sempre i siti dei vettori ferroviari prima di mettersi in viaggio.

facebook
Twitter
Pinterest