Inizia la settimana della vaccinazione. Merkel: “In terapia intensiva soprattutto non vaccinati”

0
95
settimana della vacciazione
Пресс-служба Президента РФ, CC BY-SA 4.0 , via Wikimedia Commons

Ieri Angela Merkel ha annunciato la settimana della vaccinazione, vale a dire una settimana “di azione vaccinale” a livello federale, con una serie di dichiarazioni rese all’agenzia di stampa dpa.

Disponibilità: ormai facilissimo farsi vaccinare ovunque

La cancelliera ha dichiarato innanzitutto che “Non è mai stato così facile e veloce farsi vaccinare” e che sarà possibile farlo presso i vigili del fuoco volontari, nei tram, nelle biblioteche, ai bordi dei campi di calcio e nelle moschee. In questi casi la vaccinazione sarà gratuita e senza appuntamento e avverrà sotto il motto #HierWirdGeimpft.


vaccinazione per le donne incinte

Leggi anche:
Vaccinazione per le donne incinte: arriva la raccomandazione della Stiko

 


Questa offerta non si fermerà a questa settimana, ma continuerà nelle prossime, come annunciato nel programma “Berlin direkt” della ZDF dalla ministra della cancelleria Helge Braun. Braun ha parlato dell’impellente necessità di prevenire la quarta ondata. “Se non facciamo nulla arriverà” ha dichiarato la ministra, prospettando in questo caso uno scenario in cui i vaccinati dovranno rimandare, ad esempio, i loro interventi chirurgici, proprio per l’eccessiva presenza dei non vaccinati negli ospedali.

Necessità: casi in aumento, soprattutto tra i non vaccinati

La cancelliera ha quindi sottolineato che il numero di contagi è in aumento e che la “stragrande maggioranza” di malati di Covid negli ospedali e nelle unità di terapia intensiva non è vaccinata. Ha quindi ribadito che per superare bene l’autunno e l’inverno “Dobbiamo convincere ancora più persone a vaccinarsi” e ha lanciato un appello alla collettività: “Per questo vi chiedo: proteggete voi stessi e gli altri. Fatevi vaccinare”.

Il virologo di Francoforte Martin Stürmer, inoltre, ha dichiarato all’emittente ARD che in autunno i numeri potrebbero salire di nuovo in modo significativo, ma che questo dipenderà “dagli eventuali progressi che registremo con la vaccinazione”.

La settimana della vaccinazione: panoramica sulla situazione attuale

Al momento, su quattro milioni di persone che in Germania hanno contratto il virus più di 90.000 sono morte e molte soffrono degli effetti a lungo termine della malattia. Angela Merkel ha parlato di “Numeri che rappresentano un’enorme sofferenza e una profonda tristezza”.

Attualmente, circa il 62% delle persone in Germania sono completamente vaccinate contro il Covid19. Secondo gli esperti, per fronteggiare la quarta ondata c’è bisogno almeno del 75% dei vaccinati e di una percentuale assai maggiore per prevenirla.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here