“Dalla selva oscura al Paradiso”, ieri serata in onore di Dante a Berlino

0
130
Dalla selva oscura al Paradiso
© Antonio Padovani

Ieri sera è stato presentato a Berlino l’audiolibro “Dalla selva oscura al Paradiso”, realizzato dalla Farnesina con il Comune di Ravenna e il Teatro delle Albe in 33 lingue.

L’Ambasciata incontra il Festival delle luci

L’evento ha avuto luogo presso l’Ambasciata d’Italia a Berlino, illuminata in modo originale, in occasione del Festival delle Luci, con un videomapping interamente dedicato a Dante Alighieri. “È un modo di ricordare e celebrare colui che in Italia è chiamato il ‘padre della lingua italiana’, il cittadino più illustre della nostra cultura” ha commentato l’Ambasciatore Armando Varricchio. Per la realizzazione della video-installazione sono stati messi a disposizione alcuni preziosi disegni, conservati presso il Kupferstichkabinett di Berlino.

Giulio Ferroni e Sandra Gronewald © Antonio Padovani

“Dalla selva oscura al Paradiso”: in sala Giulio Ferroni e Sandra Gronewald

Nel corso dell’evento la figura di Dante è stata evocata attraverso una selezione di estratti dell’audiolibro, recitati in sala e commentati dal Prof. Giulio Ferroni e dalla giornalista tedesca Sandra Gronewald. Ferroni è autore del libro “L’Italia di Dante”, che raccoglie tutti i luoghi citati dal Poeta nel viaggio narrato nella “Divina Commedia” e che è stato realizzato grazie al sostegno della società Dante Alighieri, il cui segretario generale, Alessandro Masi, è intervenuto presentando le attività messe in atto durante l’anno dantesco.


armando varricchio

Leggi anche:
“Mai sprecare una crisi. E guardare sempre al futuro”: intervista con il nuovo Ambasciatore, Armando Varricchio

 


All’evento era presente anche la Direttrice dell’ufficio ENIT di Francoforte, Antonella Rossi, che ha presentato la bellissima iniziativa “Le Vie di Dante”, percorsi di turismo naturalistico e enogastronomico che si snodano lungo l’Appennino tosco-romagnolo

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here