Berlino: a ottobre partono gli autobus della vaccinazione

0
190
autobus della vaccinazione

La campagna vaccinale in Germania e in particolare a Berlino si articola in molti modi diversi: da un lato si fa pressione sui non vaccinati con misure come la sospensione dello stipendio in caso di quarantena, dall’altro si cerca di rendere l’accesso alle immunizzazioni quanto più semplice possibile. Nonostante la chiusura di alcuni grandi centri vaccinali, le cui dimensioni non erano evidentemente più proporzionate alla domanda locale, non mancano le iniziative pensate per portare il vaccino ai berlinesi, anche quando questi ultimi non si adoperano attivamente per riceverlo. In questa ottica rientra il progetto che prevede la circolazione di quattro autobus della vaccinazione, che attraverseranno la città a partire dall’inizio di ottobre, percorrendo soprattutto le periferie della capitale tedesca.

Ad annunciarlo alla stampa è stata la senatrice per la salute Dilek Kalayci (SPD), che ha presentato l’iniziativa come un modo per avvicinare ulteriormente l’amministrazione sanitaria alla gente e rimuovere qualsiasi tipo di ostacolo logistico alla vaccinazione. I percorsi esatti non sono ancora noti, ma saranno comunicati pubblicamente all’inizio di ottobre, quando gli autobus arriveranno sulle strade di Berlino.


bonus in denaro

Leggi anche:
Berlino, terza dose: vaccinate quasi 21.000 persone, tra ultraottantenni e immunodepressi

Gli autobus della vaccinazione rilasceranno anche il pass digitale

Si tratterà di autobus a due piani, su ognuno dei quali ci saranno due cabine di vaccinazione, preparazione e stoccaggio del vaccino, spazio per la documentazione e per il follow-up delle persone vaccinate. Si prevede che queste postazioni possano arrivare a vaccinare fino a 20 persone l’ora. Il vaccino somministrato sarà quello di Moderna e l’offerta è rivolta a tutti i maggiori di 12 anni. Mostrando il documento di identità si potrà ricevere il certificato di vaccinazione digitale.

Al momento, il tasso di vaccinazione a Berlino è in linea con quella nazionale, con circa il 64% della popolazione completamente immunizzata. La percentuale considerata necessaria per poter aspirare all’immunità di gregge è l’80%.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!