Manifestazioni pro-Palestina a Berlino: due pacifiche, una finita in scontri e arresti

0
141
manifestazioni pro-Palestina

Nella giornata di oggi, a Berlino, hanno avuto luogo tre manifestazioni pro-Palestina. Una davanti al municipio di Neukölln, una che comprendeva un percorso compreso tra Hermannplatz e Oranienstraße e una a Kreuzberg.

manifestazioni pro-Palestina

La manifestazione davanti al municipio di Neukölln

La manifestazione che ha avuto luogo davanti al municipio di Neukölln, che ha visto schierati 360 agenti per 120 partecipanti, ha avuto un andamento totalmente pacifico.


israelo-palestinese

Leggi anche:
Conflitto israelo-palestinese a Berlino: tensioni a Neukölln e aumentata protezione per le istituzioni ebraiche

 


La polizia si è avvalsa dell’ausilio di un agente con funzioni di interprete, che ha tradotto tutto quello che è stato detto durante la manifestazione. Più volte è risuonato l’appello “Per una Palestina libera, dal fiume Giordano al Mar Mediterraneo“.

I dimostranti, per lo più musulmani sunniti, hanno inoltre preso pubblicamente le distanze da Hamas e hanno criticato il ruolo dell’Iran e di Hezbollah.

manifestazioni pro-Palestina

Il corteo Hermannplatz-Oranienstraße: interruzione e scontri

Diversamente è stato per la seconda manifestazione, denominata “Giornata dei prigionieri politici della Palestina”, che ha aggregato circa 3500 partecipanti.

Il quotidiano tedesco die Welt riporta che dietro questa manifestazione c’è Samidoun Germania, che è vicino al Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina (PFLP), formazione politico-militare di ispirazione marxista-leninista.

manifestazioni pro-Palestina

La manifestazione sarebbe stata sciolta per violazione delle norme igieniche relative al Corona all’altezza di Sonnenallee, nel distretto berlinese di Neukölln. La polizia ha denunciato disordini di massa e il lancio di pietre, bottiglie e fuochi d’artificio contro gli agenti, alcuni dei quali sarebbero stati picchiati.

Le forze dell’ordine hanno risposto utilizzando spray al peperoncino e sono stati effettuati diversi arresti Tra gli slogan più sentiti all’interno del corteo “Israele assassino di bambini“, “Israele assassino di donne” e “Palestina libera“. Sarebbero state sventolate anche delle bandiere sovietiche.

manifestazioni pro-Palestina

La manifestazione di Kreuzberg

Una terza manifestazione, intitolata “In memoria di al-Nakba, l’espulsione palestinese”, è iniziata alle 16.00 a Oranienplatz, nel distretto di Kreuzberg, e ha aggregato circa 1000 partecipanti. Anche questa manifestazione, come quella avvenuta davanti al municipio di Neukölln, è stata totalmente tranquilla.

Manifestazioni pro-Palestina: la situazione nel resto della Germania

Anche in altre città tedesche ci sono state manifestazioni legate all’escalation del conflitto israelo-palestinese, a volte culminate in disordini o nel previo divieto di assembrarsi. Ad Amburgo e a Francoforte la situazione è stata piuttosto tesa, anche per la presenza di contro-dimostranti, e la stessa cosa è successa ad Hannover e Lipsia.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!