Berlino, effetto Capitol Hill? Sanzioni per i disturbatori invitati al Bundestag da Afd

0
883
disturbatori
Photo by clareich (Pixabay)

Nel mese di novembre, il gruppo parlamentare di Afd ha invitato al Bundestag una serie di ospiti che hanno dato vita ad azioni considerate di disturbo.

Per questo motivo è stata avviato un procedimento di infrazione contro diverse persone, come dichiarato da una portavoce dell’amministrazione del parlamento tedesco a Redaktionsnetzwerk Deutschland (RND). Per i disturbatori potrebbe essere sancito, a breve, il divieto di accesso al Bundestag.

Secondo RND, tra i destinatari del provvedimento ci sarebbe anche l’ex deputata SPD Angelika Barbe, che ora sarebbe vicina ad AfD e avrebbe disturbato i deputati durante un’azione dimostrativa.

La portavoce dei Verdi per la politica interna, Irene Mihalic, si è riallacciata a quanto accaduto recentemente in America, durante l’assalto a Capitol Hill.

A questo proposito ha dichiarato, sempre alla redazione di RND: “La violenta intrusione in Campidoglio da parte di manifestanti che avevano l’obiettivo di impedire una decisione elettorale democratica dimostra l’enorme pericolo rappresentato dagli estremisti di destra in tutto il mondo“. Ha quindi rilanciato dichiarando: “Dobbiamo prepararci al fatto che questo attacco alle istituzioni democratiche potrebbe ispirare manifestazioni analoghe anche a casa nostra“.

Ma cos’è successo a novembre?

Durante il dibattito sulla legge sulla protezione dalle infezioni, tre deputati dell’AfD hanno invitato al Bundestagquattro ospiti, alcuni dei quali sono entrati anche all’interno degli uffici.

Diversi deputati dichiarano di essere stati molestati e sono stati filmati nei corridoi del parlamento da disturbatori che si dichiaravano contrari ai provvedimenti restrittivi legati alla pandemia. Tra questi deputati, anche il ministro federale dell’economia Peter Altmaier (CDU) e il referente per gli Interni del partito liberale FDP, Konstantin Kuhle. Nel caso di Altmaier, l’azione è stata anche filmata e il video è stato in seguito caricato online.

In quella circostanza, i verdi hanno chiesto al presidente del Bundestag Wolfgang Schäuble di fornire  un rapporto completo sulla situazione. “Chiunque cerchi di molestare e intimidire i parlamentari attacca la nostra democrazia parlamentare“, aveva sottolineato la capogruppo Britta Haßelmann. “Non lo permetteremo”, aveva dichiarato.

Può interessarvi anche: Gismondo: a luglio ospite di Afd, oggi ritratta tutto. I negazionisti tedeschi: “Gismondo abiura come Galileo”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here