Funivie per il trasporto pubblico in Germania: il ministro Wissing già al lavoro

funivia

Funivie integrate nel trasporto pubblico urbano: per il ministro tedesco dei trasporti Volker Wissing (FDP) non è solo un’idea, ma una concreta opportunità. In un’ottica di promozione di nuove forme di mobilità urbana, Wissing pensa che le funivie rappresentino il futuro, in Europa e quindi anche in Germania.

Funivie per il trasporto pubblico: il futuro della Germania?

In base a quanto dichiarato da Wissing, in Europa esistono già funivie urbane, ad esempio a Tolosa o Londra. Tecnicamente esisterebbero anche in Germania, a Coblenz, a Colonia e a Berlino, ma non sarebbero integrate nella rete del trasporto pubblico urbano. È proprio questo il tema affrontato dal ministro, che ha deciso di concedere il patrocinio a una fiera della mobilità a fune che si terrà l’anno prossimo a Essen, con il titolo “Cable Car World“.

Volker Wissing
Volker Wissing (FDP)
Foto: EPA-EFE/FILIP SINGER

L’evento, che si è tenuto per la prima volta l’anno scorso, avrà luogo il 4 e il 5 giugno del 2024 e comprenderà sia una fiera che un congresso. Wissing si è impegnato, come ministro, “a garantire che questo importante tema del futuro riceva maggiore visibilità anche in Germania”, aggiungendo che “gli esempi, nelle regioni densamente popolate del mondo, dimostrano che le funivie sono un mezzo di trasporto affidabile, sostenibile e poco rumoroso”.

Un progetto concreto e facilmente finanziabile

Da tempo il ministero federale dei trasporti presta attenzione al tema e alla fine dello scorso ottobre ha pubblicato una guida di 134 pagine sull’implementazione di dispositivi a fune, destinata ai comuni e alle aziende di trasporto interessati. Secondo le informazioni riportate sul sito web del ministero, l’operazione offrirebbe diversi vantaggi.


trasporto pubblico gratuito omofobia e mobbing Klima-Tram camion da un tram

Leggi anche:
Questa città tedesca introdurrà il trasporto pubblico gratuito nel 2024

Notevoli sono anche le possibilità di ricevere finanziamenti. I progetti per la realizzazione di funivie per minimo 30 milioni di euro potranno infatti essere finanziati fino al 75% dei costi ammissibili nell’ambito del programma federale GVFG. Ovviamente, il finanziamento dovrà essere in linea con la normativa dell’Unione Europea sugli aiuti di Stato.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!