Pannelli solari lungo la S-Bahn per dare energia a Berlino: la proposta della IBB

pannelli solari

E se Berlino producesse autonomamente la sua elettricità? Questo è quanto si auspica il direttore della IBB, la Investitionsbank di Berlino Hinrich Holm, che vede nelle tratte della S-Bahn un grande potenziale da questo punto di vista. Secondo Holm, infatti, lungo i binari della metropolitana di superficie della capitale tedesca si potrebbero installare pannelli solari per contribuire a coprire il fabbisogno energetico cittadino.

IBB ha già installato numerosi pannelli solari a Berlino

Non è la prima volta che la IBB si interessa al tema dell’energia solare: solo nell’ultimo anno, infatti, la banca ha finanziato circa 1500 progetti del Land, che hanno comportato l’installazione di pannelli solari per una potenza circa 15 megawatt, ovvero l’equivalente di tre grandi turbine eoliche. “Per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati, però” ha precisato Holm in un’intervista al Morgenpost “di turbine ce ne servono circa 200”.


Leggi anche:
Berlino: Extinction Rebellion Deutschland blocca il traffico con un pianoforte

Il potenziale, sostiene il direttore della IBB, non manca e si dovrebbe partire proprio dalla S-Bahn, lungo i cui percorsi c’è abbastanza spazio aperto per installare migliaia di pannelli solari. Ma non basta: Hinrich Holm indica come potenziali siti per il fotovoltaico anche le vastissime aree sui tetti della città e su grandi edifici come quelli dell’ex aeroporto. Coprendo superfici di grandi dimensioni, secondo Holm, si potrebbero installare impianti fotovoltaici con il potenziale di produrre centinaia di megawatt. In vista della grande e inevitabile trasformazione energetica che ci attende, infatti la IBB vorrebbe un ruolo centrale per Berlino. Le soluzioni, quindi, dovrebbero essere integrate nella rete della città e non dipendenti da fonti esterne come il gas che viene importato dall’estero. Il Land, in questo caso, potrebbe rivelarsi un partner finanziario rispetto alle società private quotate in borsa, per rendere il progetto finanziariamente fattibile e conveniente dal punto di vista dei clienti e degli investitori.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here