Berlino, il 22 settembre si viaggia gratis sui mezzi, per la Giornata Mondiale senza Auto

gratis sui mezzi

Il 22 settembre, per 24 ore (0.00/24.00), nel centro di Berlino si viaggia gratis sui mezzi pubblici, in occasione della Giornata Mondiale senza Auto.

È la terza volta che la capitale tedesca si apre a questa iniziativa, che vuole incentivare la mobilità alternativa e rendere le strade vivibili anche per i pedoni, che in queste occasioni se ne riappropriano.

Torna la Giornata Mondiale senza Auto: nel centro di Berlino, si viaggia gratis sui mezzi

Nell’area tariffaria AB, il 22 settembre, i passeggeri potranno dunque usufruire di S-Bahn, U-Bahn, autobus e tram, senza alcun titolo di viaggio. Questa possibilità è tuttavia limitata al centro della città. Avranno infatti bisogno del biglietto i passeggeri che intenderanno muoversi anche all’interno dell’area C. Per i viaggi verso il Brandeburgo, sarà necessario un biglietto di area tariffaria BC o ABC (non è sufficiente la semplice integrazione per l’area C).


20 euro

Leggi anche:
Berlino, arriva il biglietto a 29 euro: tutte le informazioni

I pedoni si riappropriano dei distretti cittadini

Anche i distretti e i quartieri si organizzeranno, ognuno a suo modo, per approfittare dell’assenza di auto. Dalle 15.00 alle 19.00, in tutti e dodici i distretti, 37 tratti di strada della rete viaria laterale saranno chiusi alle auto e alle bici e diventeranno teatro di attività di vario tipo: si mangeranno torte, ci si siederà insieme, si darà impulso a giochi e ad attività creative come la pittura con gessetti.

La senatrice per i trasporti Bettina Jarasch (Verdi) ha espresso tutta la sua soddisfazione. “Nella Giornata senza auto possiamo sperimentare concretamente come può essere Berlino quando lo spazio stradale viene aperto alle persone” ha sottolineato Jarasch, sottolineando come questa giornata offra inoltre a tutti l’opportunità di “utilizzare gratuitamente la mobilità ecologica in tutta la città”.

Qui di seguito, potete leggere quali strade che saranno chiuse al traffico, divise per distretti. L’area interessata delle strade “ludiche e di quartiere” si estende per circa 4,3 km.

Charlottenburg-Wilmersdorf

Rüdesheimer Strasse, tra Wiesbadener Strasse e Laubenheimer Strasse
Sigmaringer Strasse, tra Gasteinerstrasse e Wegenerstrasse
Windscheidstraße, tra Stuttgarter Platz e Gerviniusstraße

Friedrichshain-Kreuzberg

Blücherstraße, dal civico 37 al 42
Görlitzer Ufer
Jessnerstrasse, tra Oderstrasse e Traveststrasse
Niederbarnimstraße, dal civico 17 al 20

Lichtenberg

Baikalstraße, tra Sewan- e Baikalstraße
Plonzstraße, dal civico 21 fino a Gotlindestraße

Marzahn-Hellersdorf

Apfelwicklerstraße
Friesacker Strasse, tra Straußstrasse e Lortzingstrasse
Kastanienallee, dal civico 53 al 59
Maxie-Wander-Straße, tra Klingenthaler- e Schneeberger Straße

Mitte

Freienwalder Strasse, tra Soldiner Strasse e il cimitero
Plantagenstraße, dal civico 17 ad Antonstraße
Pohlstraße, dal civico 79 fino a Kluckstraße
Tegeler Strasse, tra Sprengelstrasse e Triftstrasse
Ufnaustraße, dal civico 6 fino a Sickingenstraße

Neukölln

Jansastraße, dal civico 4 fino a Weserstraße
Kienitzer Strasse, tra il civico 3 e Bornsdorfer Strasse
Neckarstraße

Pankow

Bötzowstraße, tra John-Schehr- e Danziger Straße
Gneiststraße, tra Greifenhagener Straße e Schönhauser Allee
Jacobsohnstraße, dal civico 1 al 16
Tassostraße, tra Pistorius- e Charlottenburger Straße

Reinickendorf

Kamekestraße, tra Herbst- e Hoppestraße
Tornower Weg, tra Birkenwerderstraße e Dannenwalder Weg

Spandau

Lutherstraße, presso Lutherplatz

Steglitz-Zehlendorf

Kadettenweg, dal civico 44 alla Ringstraße
Sprungschanzenweg, dal civico 1 al 51
Begasstraße (vicino alla stazione S-Bahn di Friedenau)

Tempelhof-Schöneberg

Barbarossastraße, tra Goltz- e Karl-Schrader-Straße
Haeseler Strasse, tra Goltz- e Zescher Strasse
Niedstraße, tra Lauterstraße e Handjerystraße
Skarbinastraße, tra i civici 77/79 e Nahariyastraße
Steinmetzstrasse, tra Bülowstrasse e Alvenslebenstrasse

Treptow-Köpenick

Isingstraße, dal civico 5 fino a Schmollerplatz

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here