Treni in ritardo e sovraffollamenti: Deutsche Bahn fa i conti con l’abbonamento a 9 Euro

Le vacanze dei tedeschi saranno più sostenibili fra giugno e agosto, grazie all’abbonamento da nove Euro che permette di spostarsi in tutta la Germania? Pare di sì, ma rischiano di essere anche logisticamente più complicate. L’esodo per il ponte di Pentecoste, già iniziato questo fine settimana, è la prima prova di “resistenza” organizzativa del sistema ferroviario dall’introduzione del nuovo abbonamento e la risposta entusiasta del pubblico sta già creando qualche problema, fra treni in ritardo e cancellazioni. Venerdì pomeriggio, per esempio, un treno sovraffollato è rimasto bloccato a Berlino per circa un’ora.

Si trattava del treno RE5 per Rostock, fermo alla stazione di Gesundbrunnen e impossibilitato a partire dal numero eccessivo di passeggeri a bordo. Per risolvere la situazione è stato chiesto l’intervento della polizia federale, che ha fatto scendere i passeggeri e ha gestito il ritorno sul treno, mettendo il mezzo in condizioni di ripartire. Cancellazioni e ritardi sono stati causati, negli ultimi giorni, anche dalla presenza di alcuni ostacoli sulle linee dei binari di Hauptbahnhof.


Leggi anche:
Biglietto mensile a 9 euro a Berlino: tutto quello che dovete sapere

 


Il picco di presenze sui treni a livello nazionale si attende per lunedì 6 giugno, il giorno di Pentecoste.

Un terzo dei treni in ritardo: Deutsche Bahn fatica a mantenere gli standard di servizio

A maggio, si sono registrati ritardi per circa un treno a lunga percorrenza su tre: lo standard di servizio più basso dal 2010. Un portavoce di Deutsche Bahn ha attribuito la gran quantità di treni in ritardo ai molti lavori in corso su diverse tratte. Più puntuali i treni regionali, che sono stati puntuali in oltre il 92% dei casi. Per la compilazione di queste statistiche, Deutsche Bahn ha considerato come “in orario” tutte le fermate con ritardi inferiori ai sei minuti.

Proprio a causa del ritrovato entusiasmo dei tedeschi per i viaggi in treno e in autobus, inoltre, diverse aziende di trasporti in tutto il Paese hanno annunciato che il trasporto di biciclette non sarà sempre possibile.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest