Germania, le gioie del meteo: nuovi tornado, pioggia di sangue e calo delle temperature a giugno

Negli ultimi giorni la Germania è stata funestata da un tornado che ha causato un morto e 43 feriti. Il maltempo, però, non è ancora alle spalle. Da mezzogiorno circa ci saranno infatti, in tutto il Paese, nuovi temporali e tempeste anche violente.

Verranno colpite in particolare la Renania-Palatinato, l’Assia, il Saarland, il Baden-Württemberg e la Baviera, ma anche in alcune zone del Nord Reno-Westfalia, della Turingia e della Sassonia potrebbero verificarsi grandinate e piogge intense e potrebbero formarsi delle supercelle, capaci di degenerare in tornado. Fino a martedì sera sono previsti forti temporali lungo il fiume Meno, e a sud di esso. Il meteorologo Dominik Jung del servizio meteo nazionale DWD, ci dice che il tempo si calmerà solo nella seconda metà della notte.


tornado

Leggi anche:
Tornado in Germania: un morto e 43 feriti

“Pioggia di sangue” e calo delle temperature a giugno

Prevista per lunedì la possibilità che la polvere del Sahara, arrivata in Germania, possa creare quel fenomeno chiamato “pioggia di sangue”, che a Berlino si è verificato già lo scorso marzo.

A partire dalla prossima settimana, potrebbe inoltre tornare il fresco, con circa 5 gradi durante la notte. Lo riferisce sempre Dominik Jung, che prevede un inizio giugno decisamente poco estivo

Le gioie meteorologiche di Berlino e del Brandeburgo

A Berlino e nel Brandeburgo la settimana inizia con un lunedì caldo, con temperature tra i 21 e i 24 gradi, ma con possibilità di nuvole già nel pomeriggio. Sono previsti inoltre per martedì, secondo il servizio meteo DWD, nuvole e possibilità di temporali con piogge intense e temperature tra i 16 e i 21 gradi.

Da mercoledì si alterneranno, fino al weekend, temperature comprese tra i 16 e i 25 gradi e un’alternanza di sole, nuvole, vento e possibili rovesci. Sabato e domenica le temperature si abbasseranno, per restare comprese tra i 13 e i 19 gradi, e ci sarà un alternarsi di sole, nuvole e qualche rovescio.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest