Insulti razzisti e sputi contro un ragazzo a Lichtenberg: responsabile una donna adulta

insulti razzisti
Lichtenberg, scorcio del quartiere di Neu-Hohenschönhausen. Christian Liebscher (Platte), CC BY-SA 3.0 , via Wikimedia Commons

Giovedì sera un ragazzo di 25 anni ha ricevuto insulti razzisti e sputi. L’episodio è avvenuto nel quartiere di Neu-Hohenschönhausen, quartiere appartenente al distretto berlinese di Lichtenberg.

Insulti razzisti a Lichtenberg: coinvolti una donna e un ragazzo

I fatti si sono verificati mentre il giovane stava recandosi a casa, diretto verso la sua abitazione, un palazzo sito in Prerower Platz. Intorno alle 19.00, una donna gli avrebbe sbarrato la strada e lo avrebbe insultato in modo razzista. Gli avrebbe quindi sputato addosso. La donna, di età stimabile tra i 40 e i 50 anni, è poi fuggita, infilandosi nell’ascensore dell’edificio.


diciottenni

Leggi anche:
Pankow, degenera lite tra giovanissimi: accoltellati due diciottenni

Il ragazzo ha ripreso la dinamica con il suo cellulare e l’episodio è al momento oggetto di indagine da parte del competente dipartimento di polizia criminale. A questo scopo, il video contenente gli insulti razzisti e il resto, è stato acquisito dagli investigatori.

Torna il problema del razzismo nella periferia est di Berlino?

Se i fatti oggetto di analisi risulteranno provati, si tornerà probabilmente a parlare di razzismo nella periferia est di Berlino. In questa particolare porzione della cerchia urbana, non solo a Lichtenberg, ma anche a Marzahn, ad esempio, per anni si sono verificati problemi e tensioni di questo tipo.

Le radici sono diverse, storiche, sociali ed economiche, e spesso si parla della necessità di intervenire sul disagio di parte dei residenti riqualificando l’area e migliorando le condizioni di vita di tutti. In questo modo, forse, verranno meno alienazione e frustrazione, benzina per ogni forma di irrazionale intolleranza. Questo però è un ragionamento più ampio. Relativamente al fatto di cronaca riportato, non ci resta che seguire gli sviluppi.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest