Salari, tasse, lavoro, ambiente: cosa cambia a Berlino nel 2022

0
765

Il 2022 sarà un anno di grandi cambiamenti: leggi locali, federali e regolamenti europei interverranno su molti aspetti della vita dei berlinesi. Alcune di queste nuove norme sono già valide dal primo gennaio, mentre altre entreranno in vigore nei mesi successivi. Si va dall’aumento della tassa sul tabacco a quello del salario minimo, passando per i costi della CO2 e per molte altre novità. Ecco un riassunto delle più importanti.

Lavoro

Salari: i primi aumenti nel 2022

Il salario minimo aumenta, passando da 9,60 a 9,82 Euro e, a partire dal primo luglio, a 10,45 euro. Questo limite minimo si applica anche ai mini-job, ovvero quelli in cui la retribuzione mensile non supera i 450 euro. Chi ha un mini job con un numero di ore fisse settimanali dovrebbero quindi assicurarsi che il loro compenso rientri nel salario minimo anche dopo gli aumenti. Se la retribuzione mensile del mini-job supera i 450 Euro, il rapporto di lavoro è soggetto agli obblighi del lavoro dipendente. Per molti mini-job, questo vorrà dire una riduzione delle ore di lavoro a parità di retribuzione.

Anche i rapporti di apprendistato saranno meglio retribuiti nel 2022. Nelle imprese artigiane e nelle aziende, il salario minimo legale di 585 euro (che in precedenza era di 550 Euro) sarà applicato nel primo anno di formazione. Per il secondo, terzo e quarto anno di formazione saranno applicati aumenti rispettivamente del 18, del 35 e del 40 per cento. Per i singoli settori potrebbero inoltre esserci indennità di formazione più elevate regolate dai contratti collettivi.


Leggi anche:
Germania, pronto il contratto di governo: salario minimo a 12 euro, cannabis legale e molto altro

Nell’accordo di coalizione, i partiti di governo hanno approvato l’aumento del salario minimo a 12 Euro l’ora, ma non è ancora chiaro se questa modifica sarà attuata entro l’anno. Anche in questo caso, per alcuni contratti collettivi sono previsti aumenti ulteriori. Fra questi c’è l’assistenza agli anziani, ambito in cui il salario minimo passerà da 15 a 15,40 Euro l’ora.

Il salario minimo per il Land di Berlino – che si applica ai settori della pubblica amministrazione e alle aziende a partecipazione pubblica del Land – sarà portato da 12,50 a 13 Euro entro la prima metà del 2022.

Bonus Covid e cassa integrazione

I dipendenti della pubblica amministrazione in tutta la Germania riceveranno prima un bonus Covid esentasse di 1300 Euro (650 per i contratti di apprendistato) e in seguito, a dicembre, un aumento dello stipendio pari al 2,8 per cento

I datori di lavoro che vogliano corrispondere un bonus Covid esentasse possono farlo fino al 31 marzo 2022. Il bonus può corrispondere a un importo massimo di 1500 Euro.

L’estensione della cassa integrazione a 24 mesi sarà prolungata fino al 31 marzo 2022.

Auto e mobilità

Validità delle patenti

Tutte le vecchie patenti di guida cartacee dovranno essere sostituite. Questo vuol dire che i nati fra il 1953 e il 1958 che abbiano ancora le patenti che venivano rilasciate in Germania fino al 1999, dovranno sostituirle con le nuove patenti di plastica entro il 19 gennaio di quest’anno.

Kit di pronto soccorso nelle auto

Due mascherine protettive dovranno essere inserite in ogni kit di pronto soccorso, obbligatorio all’interno delle auto. Per questa misura non è ancora prevista una data di entrata in vigore, ma si prevede che sarà ufficialmente implementata nel corso dell’anno.

Auto elettriche, ibride e GPL: incentivi vecchi e nuovi

A partire da ottobre 2022 sono previsti incentivi per l’acquisto di auto ibride plug-in, purché l’autonomia del motore elettrico sia di 60 chilometri e non più di 40 come stabilito in precedenza. L’agevolazione fiscale per i veicoli con GPL termina il 31 dicembre 2022.

Assicurazioni auto

Le assicurazioni automobilistiche cambieranno per circa undici milioni di proprietari di veicoli in tutta la Germania. Circa sette milioni saliranno di categoria, mentre 4,3 milioni scenderanno, diventando più economiche.

Flex-Ticket a Berlino

A partire dal primo gennaio, la VBB offre il cosiddetto Flex-Ticket, che comprende otto biglietti validi per 24 ore e consumabili entro 30 giorni, per la zona tariffaria AB. Il costo di questo carnet di biglietti è pari a 44 euro ed è pensato per chi si sposta in autobus o in treno frequentemente, ma non quotidianamente.

Biglietti dei treni

A partire del primo gennaio non è più possibile acquistare il biglietto cartaceo dal controllore dopo la partenza del treno. Chi si mette in viaggio con poco preavviso potrà acquistare un biglietto digitale sul sito bahn.de o tramite l’apposita app entro dieci minuti dalla partenza. Da questo obbligo sono esentate le persone disabili.

Nuovi treni a lunga percorrenza in alternativa all’aereo

Entro l’anno saranno attivate otto nuove linee di treni a lunga percorrenza, pensate per offrire una valida alternativa ai viaggi aerei. I treni sprinter partiranno tre volte al giorno, in entrambe le direzioni, collegando Berlino e Colonia in meno di quattro ore. Saranno inseriti anche nuovi treni rapidi serali fra Berlino e Monaco, con un tempo di percorrenza simile. Inoltre saranno nuovamente disponibili oltre 60 treni al giorno fra Amburgo e Berlino.

Welfare

Assegni di mantenimento

Gli assegni di mantenimento per i figli di genitori separati sono aumentati a partire dal primo gennaio. Il mantenimento minimo per i bambini di età compresa fra uno e cinque anni passa da 393 a 396 Euro al mese, quello per i bambini di età compresa fra i sei e gli undici anni passa da 451 a 455 Euro e quello per i ragazzi fra i 12 e i 17 anni passa da 528 a 533 Euro.

Aumenti dei sussidi sociali

A partire da gennaio aumentano i sussidi di disoccupazione (Arbeitslosengeld II) e quelli di base (Grundsicherung). La cifra per gli adulti single passa da 446 a 449 Euro al mese. Un aumento di tre Euro è previsto anche per i giovani e uno di due Euro per i bamnbini.

Il supporto per le famiglie a basso reddito con bambini (Kinderzuschlag) in aggiunta agli assegni familiari passa da 205 a 209 Euro mensili per ogni bambino.

Il sussidio per il pagamento dell’affitto (Wohngeld) sarà adeguato automaticamente ogni due anni agli aumenti degli affitti e alle variazioni dei redditi. Si prevede un aumento di circa 13 Euro per famiglia.

Indennità lavorativa per malattia dei bambini

Nel 2022, i genitori titolari di un’assicurazione sanitaria pubblica possono richiedere l’indennità di malattia dei bambini, per un totale di 30 giorni lavorativi per ogni bambino. Nel caso dei genitori single, si arriva a 60 giorni lavorativi. Se la famiglia ha più di un figlio, ogni genitore ha diritto a un massimo di 65 giorni lavorativi, mentre i genitori single hanno diritto a 130 giorni lavorativi. Queste norme sono già state applicate nel 2021 come supporto durante la pandemia: normalmente l’indennità copre il 90 per cento dello stipendio netto per dieci giorni (20 nel caso dei genitori single).

Energia e ambiente

Costi dell’elettricità

Il prelievo fiscale per il finanziamento delle fonti rinnovabili scenderà da 6,5 a 3,723 centesimi per chilowattora a fine anno, ma non si prevede che questo porti una effettiva diminuzione in bolletta, dal momento che i fornitori dovranno sostenere altri costi aggiuntivi che influiscono sul prezzo finale.

Costo della CO2 e aumenti della benzina

Aumenteranno i costi per le emissioni di CO2, passando da 25 a 30 Euro per ogni tonnellata di anidride carbonica emessa. Si prevede che questa variazione farà aumentare i prezzi dei carburanti (benzina e diesel) di circa un centesimo e mezzo al litro. L’impatto sarà registrato anche sul costo dei riscaldamenti domestici. A partire dal primo giugno di quest’anno, è previsto che il prelievo dovuto ai costi della CO2 venga ripartito fra inquilini e proprietari.

Energia nucleare

Entro la fine dell’anno dovrà essere completato il programma di dismissione delle centrali nucleari avviate nel 2011. Questo vuol dire che saranno chiuse le ultime tre centrali nucleari ancora attive in Germania, ovvero quelle di Emsland, Neckarwestheim 2 e Isar 2.

Sanità

Vaccinazione obbligatoria per gli operatori sanitari

Entro il 15 marzo 2022, gli operatori sanitari dovranno dimostrare di essere completamente vaccinati contro il Covid 19 o di essere guariti dalla malattia. La norma ha un periodo di validità limitato, al momento, alla fine dell’anno. Chi non può essere vaccinato per ragioni mediche dovrà presentare il relativo certificato per essere esentato dall’obbligo.

Assenze dal lavoro per malattia certificate al telefono

Fino a quando la pandemia non potrà considerarsi terminata, i medici saranno autorizzati a convalidare l’assenza per malattia fino a sette giorni per chi ha sintomi respiratori anche solo telefonicamente, senza una visita di persona. Il certificato viene inviato per posta. La durata di questa norma, che è già stata implementata nel 2021, è stabilita provvisoriamente fino al 31 marzo 2022.

Esercizio fisico

Sarà ampliato il programma “Berlin bewegt sich” (Berlino si muove), con offerte di corsi gratuiti nei parchi, nelle scuole e nelle case di cura. Nuovi corsi sono già stati resi disponibili a Hasenheide (Neukölln), Waldeckpark (Kreuzberg) e nel parco di Warnitzer Bogen (Lichtenberg)

Tatuaggi

L’uso di oltre 4000 sostanze chimiche pericolose negli inchiostri per tatuaggi e nel trucco permanente sarà limitato a livello europeo a partire dal 4 gennaio 2022. Questo vuol dire che molti inchiostri colorati per tatuaggi non saranno disponibili fino a quando i produttori non si saranno messi in regola con le nuove norme.

Pensioni

Aumenti

Le pensioni aumenteranno a partire da luglio di quest’anno, anche se le percentuali non sono ancora state comunicate ufficialmente. Secondo le ultime stime, si prevede che gli aumenti possano ammontare al 4,4 per cento negli stati occidentali del Paese e del 5,1 per cento in quelli orientali.

Imposte

Coloro che andranno in pensione nel 2022 vedranno tassata una percentuale più alta delle proprie pensioni. A partire da gennaio, la parte di pensione tassabile passerà dall’81 all’82 per cento. Per le pensioni esistenti, l’importo fisso della pensione esentasse rimarrà invariato.

Età pensionabile

L’età pensionabile standard è salita a 65 anni e 11 mesi a partire dal primo gennaio. Si applica quindi ai nati nel 1957 che compiono 65 anni nel 2022.

Scuola

Formazione continua per gli insegnanti a Berlino

Nel 2022 entrerà in vigore l’ordinanza sulla formazione continua per gli insegnanti, secondo la quale gli insegnanti del Land di Berlino devono frequentare dieci ore di formazione in servizio per ogni anno scolastico.

Vacanze estive

A partire dal 2022, le vacanze estive nelle scuole di Berlino non inizieranno più prima del primo luglio. Le prossime vacanze scolastiche estive saranno dal 7 luglio al 19 agosto.

Costruzione di nuove scuole

Nel corso di quest’anno, a Berlino, sarà completata la costruzione di diversi nuovi edifici scolastici, fra cui una scuola primaria a Nordhafen (Mitte), la Wolfgang-Borchert-Schule a Spandau, la scuola primaria in Pufendorfstraße a Friedrichshain e una nuova scuola a Lichtenberg, dove la scuola elementare Lew Tolstoi verrà ampliata e dotata di una nuova palestra.

Supporti tecnologici

Nella prima metà di gennaio, allele scuole di Berlino verranno assegnati circa 3.500 nuovi router LTE per consentire l’accesso veloce a Internet. Inoltre saranno acquistati circa 40.000 dispositivi elettronici per gli alunni, che saranno gestiti a livello centralizzato a partire da quest’anno.

Pubblica sicurezza

Aumento del personale

Il neo-insediato Senato di Berlino ha previsto un aumento del personale per polizia e vigili del fuoco pari a 700 unità. Non è ancora stato comunicato quante di queste assunzioni si effettueranno entro il 2022.

Tasse

Reddito esentasse

Nel 2022, l’indennità di base esentasse per i single salirà di 240 Euro, arrivando a 9.984 euro, mentre per i single l’aumento sarà di 480 Euro, fino a un totale di 19.968 euro. Il reddito mensile fino a questi importi non sarà tassabile. L’aliquota massima del 42 per cento si applica nel 2022 al reddito imponibile di 58.597 Euro.

Indennità per lo smart working estesa al 2022

Coloro che lavorano da casa potranno dichiarare un forfait per l’home office nella dichiarazione dei redditi del 2022. L’indennità può arrivare a un massimo di cinque Euro al giorno e 600 Euro all’anno. Già prevista per il 2021, è stata estesa dai partiti di coalizione fino alla fine di quest’anno, anche se la decisione non è ancora stata formalmente comunicata.

Tassa sul tabacco

Aumenta la tassa sul tabacco. In media si prevede un aumento di dieci centesimi per un pacchetto da 20 sigarette nel 2022. Ai fini fiscali, le sigarette elettroniche verranno trattate come quelle normali e per la prima volta saranno soggette alla tassa sul tabacco indipendentemente dal contenuto di nicotina. Il prezzo di una confezione di liquido da dieci millilitri, che attualmente costa circa cinque euro, aumenterà di circa 1,60 Euro nel 2022.

Tassa sui cani

A Berlino saranno estese le condizioni di esenzione dalla tassa sul possesso di cani. Saranno esentati i pensionati e i beneficiari del sussidio di disoccupazione II o dei sussidi sociali. Le nuove esenzioni sono già in vigore a partire dal primo gennaio. L’esenzione fiscale per i cani presi da rifugi per animali e istituzioni simili sarà estesa da un anno a cinque anni.

Ambiente e tutela degli animali

Messa al bando dei sacchetti di plastica

Stop alla vendita di sacchetti di plastica nei supermercati tedeschi a partire dal primo gennaio. Questo divieto riguarda le buste di plastica leggera con uno spessore compreso fra 15 e 50 micrometri. I sacchetti riutilizzabili e quelli sottili che si trovano nei banchi di frutta e verdura potranno continuare a essere venduti.

Obbligo di deposito sulle bottiglie di plastica

A partire dal primo gennaio, tutte le bottiglie di plastica vendute in Germania dovranno essere “Pfand”, ovvero saranno soggette a un deposito obbligatorio che viene restituito in forma di buoni spesa nel momento in cui il contenitore viene conferito presso gli appositi punti di raccolta nei supermercati. Un deposito di 25 centesimi sarà quindi addebitato anche sulle bottiglie di succhi di frutta, che fino a questo momento sono state vendute senza tale deposito. Sono esenti i prodotti caseari. Anche sulle lattine si applicherà un deposito. Per i prodotti già in distribuzione è previsto un periodo di transizione fino al primo luglio 2022.

Gatti

Secondo una nuova ordinanza del Senato di Berlino, che entrerà in vigore a maggio, i proprietari di gatti che permettono ai loro animali di muoversi all’aperto devono farli sterilizzare o castrare. I gatti devono anche essere anche regolarmente registrati e muniti di microchip.

Pulcini

Come già annunciato, a partire dal primo gennaio i pulcini maschi delle razze ovaiole non possono più essere uccisi. La Germania è il primo Paese a implementare questo divieto, ma le uova importate dall’estero non sono soggette alla stessa regola e possono ancora essere vendute e lavorate in Germania, per esempio nella preparazione di dolci e impasti


Leggi anche:
Germania: dal 2022 vietato uccidere i pulcini maschi negli allevamenti

Protezione dei consumatori

Garanzie sui prodotti difettosi

La garanzia per i prodotti difettosi si estende da sei mesi a un anno a partire dal primo gennaio. Questo vuol dire che, se l’acquirente restituisce un prodotto difettoso entro un anno dall’acquisto, si presume automaticamente che il difetto sussistesse già al momento dell’acquisto. Dopo un anno, invece, starà al consumatore dimostrare che il malfunzionamento non dipende da un uso improprio del prodotto o da un evento occorso dopo l’acquisto. La regola si applica anche alle auto usate e ai prodotti digitali, ma non ai prodotti finanziari e alle telecomunicazioni.

Rescissione dei contratti

Come è stato già annunciato, anche i normali termini di rescissione dei contratti sono stati modificati. Per i contratti conclusi dopo il primo marzo 2022 non è più in vigore l’obbligo di rescissione entro tre mesi dalla scadenza, come alternativa al rinnovo automatico per un anno. Il nuovo periodo di preavviso è di un mese. Dal primo luglio 2022, inoltre, chi fornisce contratti a tempo deve rendere facile reperire sul sito web di riferimento l’opzione per annullare il contratto.


Leggi anche:
Germania: rescindere i contratti telefonici sarà più facile. Stop al preavviso di tre mesi

Pubblicità telefonica: da maggio 2022 va documentato il consenso

A partire dal 28 maggio 2022, gli operatori che si occupano di pubblicità telefonica devono documentare il consenso espresso dei clienti e conservarlo per cinque anni. Le violazioni comportano sanzioni economiche.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here