Capodanno 2021 a Berlino: già due zone off limits per i fuochi d’artificio

capodanno 2021 a berlino

Come sarà il capodanno 2021 a Berlino? L’anno scorso i festeggiamenti in tutta la Germania sono stati praticamente annullati a causa del Covid, con un divieto generalizzato di utilizzare petardi e fuochi d’artificio e, nella capitale, una mappa di 54 aree, fra cui parchi e grandi piazze, dove non era permesso assembrarsi per festeggiare. Quest’anno sembra che alcuni festeggiamenti saranno possibili, ma il divieto di sparare i proverbiali “botti” si applicherà comunque a diversi quartieri e a specifiche aree, che sono in buona parte ancora da definire.

Le decisioni finali sulla gestione della festività e su quello che sarà effettivamente possibile spettano alla conferenza dei ministri presidenti di tutti i governi dei singoli Stati della federazione tedesca, i quali hanno già concordato, nella riunione tenutasi giovedì a Berlino, di vietare, come l’anno scorso, la vendita di fuochi d’artificio a capodanno. Esiste la possibilità che le restrizioni si applichino ovunque, proprio come l’anno scorso, ma fino a questo momento non si sono avute indicazioni chiare e definitive in merito.


Leggi anche:
Capodanno a Berlino, il giorno dopo: aggressioni, molestie e feriti

Capodanno 2021 a Berlino: niente fuochi d’artificio a Steinmetzkietz e Alexanderplatz

Quello che si sa con certezza è che non sarà possibile sparare fuochi d’artificio ad Alexanderplatz e nello Steinmetzkiez a Schöneberg, ma la polizia di Berlino ha specificato che questi divieti sono legati solo indirettamente alla situazione pandemica e hanno più a che vedere con il mantenimento dell’ordine pubblico e con l’evitare situazioni potenzialmente rischiose che rischiano di richiedere l’intervento di polizia e vigili del fuoco e di causare danni ai residenti delle zone in questione.

Ulteriori misure verranno annunciate nelle prossime settimane.

Fonte: Berlin.de

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest