Test obbligatori al rientro in Germania anche per chi non viaggia in aereo, dal primo agosto

0
162
test obbligatori al rientro jens spahn
Olaf Kosinsky, CC BY-SA 3.0 DE , via Wikimedia Commons

I contagi dovuti alla Variante Delta del Covid aumentano in tutta Europa, nonostante la campagna vaccinale. Per cercare di contenere l’emergenza senza ricorrere a nuovi lockdown, il ministro della salute Jens Spahn (CDU) aveva comunicato già ieri l’introduzione di misure di sicurezza più severe per chi rientra da un viaggio all’estero. Al momento, i test obbligatori al rientro sono richiesti solo a chi viaggia in aereo, a chi non è completamente vaccinato o guarito e a chi rientra da una zona ritenuta ad alto rischio, come la Spagna o i Paesi Bassi. A partire dal primo agosto, invece, è prevista l’introduzione dell’obbligo anche per chi rientra con mezzi di trasporto alternativi all’aereo.

Inoltre, chiunque rientri da una zona ad alta incidenza o con varianti del virus deve anche rispettare la quarantena per dieci giorni, con la possibilità di ridurla a cinque a fronte di un test negativo.


Leggi anche:
Restrizioni per chi non si vaccina? In Germania la politica si divide

 


La ministra della giustizia Christine Lambrecht (SPD) si è inizialmente opposta al progetto di estensione dell’obbligo proposto da Spahn, definendo sproporzionata l’introduzione di test obbligatori al rientro per tutti. Favorevoli a misure più severe sono stati invece fin da subito il primo ministro bavarese Markus Söder (CSU) e la prima ministra del Meclemburgo-Pomerania Occidentale Manuela Schwesig (SPD). In particolare Söder ha fatto pressione perché l’obbligo di quarantena fosse implementato immediatamente e non, come inizialmente si era ipotizzato, a partire dall’11 settembre.

Diversi primi ministri degli Stati che compongono la federazione tedesca richiedono di anticipare il prossimo vertice per discutere della situazione del contagio in tutto il Paese e per identificare misure uniformi a livello nazionale. L’incontro dei primi ministri era stato originariamente previsto per la fine di agosto.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!