Festa notturna con marijuana in una scuola: ma sono 15 insegnanti

0
320
15 insegnanti

Se si sente parlare di una festa organizzata in una scuola e in cui i partecipanti hanno consumato marijuana si pensa automaticamente a degli studenti. E invece no. In una scuola superiore di Amburgo, infatti, 15 insegnanti hanno fumato marijuana nell’auditorium di un istituto cittadino sulla Kaiser-Friedrich-Ufer.


seno

Leggi anche:
“Seno uguale per tutti!” la protesta della donna cacciata da un parco acquatico di Berlino

 


15 insegnanti coinvolti: musica, alcol e cannabis

I fatti risalgono alla settimana scorsa e sono stati riportati dal quotidiano tedesco Die Welt, che ha citato fonti della polizia. Pare che la serata sia iniziata come una festa d’addio di alcuni insegnanti. Durante il party sono stati serviti champagne e birra e alcuni musicisti si sono esibiti, per l’appunto, nell’auditorium della scuola. Dopo la festa, 15 persone si sono trattenute all’interno della scuola e a quel punto il racconto dei fatti si fa più incerto.

L’unica cosa certa è che alle 2 di notte circa, un agente di pattuglia intento a monitorare il rispetto delle norme sul Corona, ha notato le luci accese all’interno dell’edificio e ha reso manifesta la sua presenza. La scuola si presentava chiusa a chiave e gli insegnanti all’interno hanno chiamato un assistente del preside, per farsi aprire. Non è ancora chiaro perché non avessero le chiavi e non potessero aprire la porta da soli.

15 insegnanti

Gli insegnanti si sono ritirati in una torre della scuola

A proposito del risultato del controllo eseguito sul posto, la polizia ha riferito di un impianto audio e luci ancora acceso, di mobili distrutti e di una chitarra rotta, distrutta durante l’esibizione dei musicisti. Pare inoltre che gran parte degli insegnanti si fosse a quel punto ritirata in una torre sita nella parte più antica dell’edificio. In base al rapporto della polizia, si presentava invece vuoto l’auditorium, che però “puzzava di marijuana”, così come “uno degli insegnanti”.

La scuola però contesta questa narrazione e sostiene che quasi la metà degli insegnanti si trovasse invece proprio nell’auditorium.

Il ritrovamento delle sostanze stupefacenti

All’interno dell’auditorium è stata ritrovato un sacchetto di marijuana e due sigarette confezionate con la sostanza e ha quindi avviato un indagine.

Non è stata comunque rilevata alcuna violazione delle regole sul Corona. Gli insegnanti presenti sul posto erano infatti stati tutti vaccinati due volte.

La scuola annuncia un’azione disciplinare

Un portavoce dell’istituto ha intanto sottolineato che gli edifici scolastici “non sono luoghi privati per feste notturne” e che ci si aspetta un “comportamento esemplare” da parte degli insegnanti e che “Il consumo di alcol o droga a scuola è assolutamente impensabile”. Ha annunciato quindi che la scuola sta già considerando un’adeguata azione disciplinare.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest