Uomo annega nel Weißer See. Inutile l’intervento dei sommozzatori

0
141
Weißer See
Il Weißer See, Berlino. Di Mazbln - Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1690606

Giovedì un uomo ha perso la vita annegando nel Weißer See, lago berlinese particolarmente profondo che si trova all’interno del Park am Weißen See, nel distretto di Pankow.

Il lago offre diverse attrattive per chi ama passare il tempo libero a contatto con la natura. In alcune zone specifiche è possibile prendere il sole, mentre un servizio di noleggio di barche, un recinto per animali e un parco completano le risorse dell’area, normalmente frequentatissima da berlinesi e non. L’atmosfera normalmente rilassata del luogo, tuttavia, giovedì ha lasciato il campo a lunghissime ore di preoccupazione e angoscia. Fino al compimento della tragedia.


annegare

Leggi anche:
Bimbo di tre anni rischia di annegare nel lago di Tegel. Portato in ospedale

 


L’intervento dei sommozzatori purtroppo è arrivato troppo tardi e i soccorritori non sono stati in gradi di salvare l’uomo, nonostante le procedure di rianimazione di rito.

Lo hanno annunciato la stessa sera i vigili del fuoco, menzionando anche il fatto che l’uomo fosse stato dato per disperso nella stessa giornata.

Il Weißer See tuttavia non è l’unico lago di Berlino di cui ci siamo occupati in relazione a episodi drammatici. All’inizio di giugno avevamo infatti parlato di un bambino di tre anni che aveva rischiato di annegare nel lago di Tegel, il Tegeler See. Fortunatamente, in quella circostanza l’intervento dei bagnini della stazione di soccorso Scharfenberger Enge aveva scongiurato la tragedia.

Sempre del Tegeler See avevamo inoltre parlato, poco dopo l’incidente relativo al bambino, a proposito della presenza di alghe tossiche all’interno del lago, che sono risultate pericolose per bambini e animali in particolare. Per questa ragione il Dipartimento per la Salute e gli Affari Sociali del Senato di Berlino (Lageso) aveva imposto un divieto di balneazione fino all’avvenuta purificazione delle acque del lago.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!