Rigaer 94, tensioni in vista. L’opposizione al governo cittadino: “Avete paura degli estremisti”

0
131
Rigaer 94
Singlespeedfahrer, CC0, via Wikimedia Commons

Come avevamo annunciato qualche tempo fa, dovrebbe avere luogo a metà giugno l’ispezione antincendio nella casa progetto Rigaer 94, in Rigaer Straße a Berlino. Quella che potrebbe essere una procedura di routine in qualunque altro edificio sta tuttavia diventando, in questo caso, fonte di pesanti tensioni.

Perché il Rigaer 94 non è uno stabile qualunque

Il Rigaer 94 è infatti una delle roccaforti della scena radicale di sinistra e la permanenza degli attivisti nello stabile, in un momento di gentrificazione e riprogettazione di interi quartieri cittadini, si è spesso accompagnata a frizioni e scontri con il proprietario e con le istituzioni. Anche e soprattutto durante lo sgombero di case progetto o luoghi di aggregazione collegati, come il Liebig 34, sempre in Rigaer Straße, o come il locale Meuterei, a Kreuzberg, punto di riferimento della scena autonoma di Berlino.


Meuterei

Leggi anche:
Berlino, sgombero del Meuterei. Fotografo arrestato negli scontri

 


La politica cerca di mediare, i residenti del Rigaer 94 si preparano allo scontro

In questo contesto, in cui ogni intervento esterno relativo allo stabile è percepito come un preludio di sfratto, l’annuncio dell’ispezione sta già scaldando gli animi. Per questa ragione, il membro del parlamento cittadino Frank Zimmermann (SPD) ha fatto appello ai residenti affinché non si oppongano alle misure antincendio imposte dal tribunale e ha precisato che nessuno vuole sfrattarli.

Dal canto loro, i residenti hanno invece comunicato su internet di opporsi all’ispezione e di prepararsi alla protesta.

Si profila quindi uno scenario non nuovo per chi conosce la storia del Rigaer 94, con una grande mobilitazione di polizia da un lato e la reazione dei residenti dall’altra.

Il senatore agli interni teme un’escalation del conflitto

Niklas Schrader, deputato del partito di sinistra die Linke, ha parlato di una “situazione delicata, con potenziale di conflitto” e ha ammesso che all’interno del Rigaer 94 ci sono persone “non pacifiche” e che di conseguenza non si può procede come in casi normali.

Gli ha fatto eco il senatore agli interni Andreas Geisel (SPD), che ha esortato la polizia a procedere in modo da non incentivare una possibile escalation.


Rigaer94

Leggi anche:
Rigaer94, sfratto del “Kadterschmiede”: il 26 udienza in un’aula di massima sicurezza

 


CDU, AfD ed FDP accusano la coalizione di governo: “Non fate rispettare la legge per paura degli estremisti”

Proteste accese verso questo approccio sono arrivate da CDU, AfD e FDP, che hanno accusato Geisel e la coalizione di governo di accettare quella che è una massiccia violazione della legge commessa dai residenti del Rigaer 94 per paura delle reazioni della sinistra radicale.

Si parla inoltre del fatto che all’interno dello stabile si rifugino i violenti che prendono parte a occasionali scontri con la polizia, anche contando sul fatto che i residenti vietino l’accesso alle autorità competenti, agli agenti e allo stesso proprietario.

Cosa succederà nelle prossime settimane? Continueremo come sempre a documentarlo, sulle pagine del Mitte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here