Berlino, niente più mascherine in vari ambiti e altri allentamenti dal 18 giugno

0
297
niente più mascherine 1

Il Senato ha deciso: sono stati approvati i nuovi allentamenti che entreranno in vigore a Berlino da venerdì 18 giugno (a parte un paio di eccezioni). In primo piano: niente più mascherine in diversi contesti.

Premettiamo che le precedenti restrizioni di contatto rimangono in vigore e che negli spazi chiusi rimane l’obbligo della mascherina.

Detto questo, vediamo quali sono le riaperture.


maratona di berlino

Leggi anche:
La Maratona di Berlino si farà: un progetto pilota aperto a 35.000 corridori

 


Niente più mascherine in vari ambiti

È stato quasi eliminato a Berlino l’obbligo della mascherina all’aperto. Non sarà infatti più necessario indossarla nelle 35 strade e piazze affollate della città nominate nella precedente ordinanza, incluse Unter den Linden, Tauentzienstrasse, Sonnenallee, Kurfürstendamm e Alexanderplatz.

La mascherina sarà sufficiente solo quando le distanze non potranno essere mantenute, per esempio quando si sta in fila.

Viene meno l’obbligo della mascherina anche al giardino zoologico, mentre resta l’obbligo della mascherina FFP2 sui mezzi e sui treni. “Il trasporto pubblico è sempre più affollato, sta venendo meno l’home office, abbiamo più turisti in città e la pandemia non è ancora finita” ha chiarito il sindaco Michael Müller.

niente più mascherine

Abolito il divieto notturno di vendita di alcolici

Cade il divieto notturno di vendita di alcolici. Pub, ristoranti e bar saranno ancora una volta autorizzati a servire alcolici dopo mezzanotte (e fino alle 5 del mattino).

Eventi pubblici all’aperto e al chiuso

Sono possibili eventi all’aperto fino a 1000 persone. Sopra le 250, per partecipare sarà necessario un test obbligatorio.

Gli eventi al chiuso saranno permessi fino a 250 persone, ma con l’obbligo di presentazione di un test negativo a partire dalle 20 persone in su.

Fiere e feste popolari saranno di nuovo permesse.

niente più mascherine

Eventi privati

Gli eventi privati, in particolare le celebrazioni di matrimonio, le feste di compleanno, le feste di laurea o le celebrazioni per le occasioni religiose possono svolgersi al chiuso con un massimo di 50 persone e all’aperto con un massimo di 100 persone.

Sport

Riaprono saune e piscine coperte. Gli sport all’aperto saranno consentiti anche in gruppo e se non si supera la distanza minima. Per le palestre non sono previsti ulteriori allentamenti e resta l’obbligo di mascherina.

niente più mascherine

Istruzione

Le università ripartono in presenza, tenendo conto delle regole di igiene e delle loro strategie di test. Gli asili torneranno alle normali operazioni dopo il 21 giugno.

Dal parrucchiere e dal barbiere

Dal parrucchiere ci sarà l’obbligo del test negativo oppure della mascherina FFP. Quindi non ci sarà bisogno di presentare un test negativo, se si indosserà una mascherina. Solo nel caso in cui non sia possibile indossare una mascherina, per esempio quando ci si fa tagliare la barba dal barbiere, si dovrà presentare un test negativo.

niente più mascherine

Contatti privati

Restano tutte le restrizioni precedentemente previste in relazione ai contatti privati e quindi si conferma la regola delle dieci persone per cinque famiglie.

Sex work, case da gioco

Le prestazioni sessuali non sono permesse fino al 30 giugno. Riaprono invece le case da gioco.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!