Il Passenger Locator Form: modulo da compilare per chi viaggia all’interno dell’UE

0
479
Passenger Locator Form

A partire dal 24 maggio 2021, chiunque viaggi all’interno dell’UE, inclusi coloro che  ingresso in Italia per una qualsiasi durata di tempo dalla Germania, a bordo di qualunque mezzo di trasporto, prima del proprio ingresso nel territorio nazionale è tenuto a compilare il Passenger Locator Form.


Ingresso in Germania

Leggi anche:
Ingresso in Germania, da oggi cambiano le regole: vediamole tutte

 


Cosa è il Passenger Locator Form (PLF)?

Passenger Locator Form è un modulo per la localizzazione del passeggero, anche conosciuto come Passenger Locator Card, con cui vengono raccolte informazioni sull’itinerario di viaggio, recapito telefonico e indirizzo di permanenza in territorio nazionale, allo scopo di permettere all’Autorità Sanitaria di contattare tempestivamente il passeggero, qualora esposto ad una malattia infettiva diffusiva durante il viaggio in aereo.

Come va compilato il Passenger Locator Form digitale?

Il Passenger Locator form in formato digitale secondo le seguenti modalità:

1. Collegarsi al sito
2. Seguire la procedura guidata per accedere al dPLF (qui una guida step by step)
3. Scegliere “Italia” come Paese di destinazione
4. Registrarsi al sito creando un’utenza personale con nome utente e parola d’ordine (è necessario farlo solo la prima volta)
5. Compilare ed inviare il dPLF seguendo la procedura guidata.

Passenger Locator Form

Una volta inviato il modulo, il passeggero riceverà all’indirizzo e-mail indicato in fase di registrazione il dPLF in formato pdf e QRcode, che dovrà mostrare direttamente dal suo smartphone (in formato digitale) al momento dell’imbarco e a chiunque deputato ad effettuare i controlli.

In alternativa, il passeggero potrà stampare una copia del dPLF da mostrare all’imbarco. Il dPLF andrà completato e inviato obbligatoriamente prima dell’imbarco. Sarà comunque sempre modificabile il campo relativo al numero di posto assegnato sul mezzo di trasporto.

È necessario compilare un modulo per ciascun passeggero adulto. In caso di presenza di minori quest’ultimi potranno essere registrati nel modulo dell’adulto accompagnatore. In caso di minori non accompagnati, il dPLF dovrà essere compilato dal tutore prima della partenza.

Ulteriori informazioni

La compilazione del modulo digitale, sostituisce la dichiarazione di cui all’art. 50, comma 1, del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 2 marzo 2021. In casi eccezionali, ovvero esclusivamente in caso di impedimenti tecnologici, sarà possibile compilare il modulo cartaceo. Si precisa che l’autodichiarazione resa alla Polizia di Frontiera dovrà sempre essere esibita in versione cartacea.

Per maggiori informazioni si può consultare consulta il sito Passenger Locator Form digitale Europeo.

(Fonte: Nota del Ministero della Salute Italiano relativa al nuovo modulo online che dovrà essere compilato da tutti coloro che entrano in Italia)

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!