Germania, arriva anche Johnson & Johnson. Il ministro Spahn: “Ci vorrà la fine dell’estate per vaccinare tutti”

0
163
Johnson & Johnson
Il ministro federale della salute Jens Spahn. © Raimond Spekking

Vaccinare tutti è un obiettivo che la Germania ha faticato e sta faticando molto a raggiungere. Sin dall’inizio, rallentamenti e problemi burocratici sono stati all’ordine del giorno, mentre la disponibilità dei vaccini è sempre stata contenuta e al di sotto delle aspettative.


vaccino anti-Covid

Leggi anche:
Vaccino anti-Covid: le domande più frequenti. Tutto quello che c’è da sapere

 


Il vaccino Johnson & Johnson

Intanto, mentre la campagna vaccinale procede guadagnando progressivamente terreno, è stato annunciato che in Germania il vaccino Johnson & Johnson arriverà per la prima volta presso i medici di base nell’ultima settimana di maggio.

L’Associazione medici delle casse malattie, la Kassenärztliche Vereinigung Berlin (o KV), ha infatti dichiarato martedì al Rheinische Post che: “Il governo federale fornirà, nella settimana compresa dal 25 al 30 maggio, circa 1,6 milioni di dosi del vaccino Biontech-Pfizer, 600.000 di Astrazeneca e poco più di 500.000 dosi del vaccino Johnson & Johnson”. A differenza delle altre tipologie di vaccino, l’ultimo preparato si inocula in un’unica soluzione, invece che in due.

Johnson & Johnson

Il 7 giugno tutti potranno chiedere il vaccino. Ma Spahn precisa: “Ci vuole pazienza”

Intanto, il 7 giugno verrà meno l’ordine di priorità nelle vaccinazioni. Andreas Gassen, presidente della KV, si aspetta che il governo federale fornisca una spinta significativa nelle consegne delle dosi di vaccino contro il Corona.

Il ministro federale della salute, Jens Spahn, chiede tuttavia alla popolazione di essere ancora paziente. “Non posso dire con certezza se il 7 giugno, o anche nella settimana del 7 giugno, saremo in grado di vaccinare in pochi giorni tutti quelli che lo chiederanno” ha dichiarato il ministro nel programma Tagesthemen della ARD. Ha quindi aggiunto che per vaccinare tutti quelli che lo desiderano ci vorrà probabilmente fino alla fine dell’estate, e ha esortato tutti ad avere ancora un po’ di pazienza. Inoltre, dal 7 giugno anche i medici aziendali e privati dovranno essere regolarmente vaccinati.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!