I Verdi tedeschi scelgono Annalena Baerbock come candidata cancelliera

0
471
Annalena Baerbock. Di Scheint sinnig - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=66261436

La candidata cancelliera dei Verdi alle elezioni federali del 26 settembre sarà Annalena Baerbock, 40 anni, ed è la prima della storia del partito. Potrebbe inoltre diventare la cancelliera più giovane della storia della Germania.

Annalena Baerbock: il sorpasso su Robert Habeck

Nominata dalla direzione federale dei Verdi, Baerbock ha avuto la meglio sull’altro candidato potenziale, Robert Habeck, co-leader del partito insieme a lei. La decisione dovrà essere confermata nell’ambito del congresso del partito, che si terrà dall’11 al 13 giugno, ma nessuno ha dubbi sulla rarifica ufficiale.

Robert Habeck. Di © Raimond Spekking / CC BY-SA 4.0 (via Wikimedia Commons), CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70111353

Il sostegno del “rivale”

In tutto questo Habeck sostiene la collega, pur ammettendo di aver avuto con lei un confronto a volte difficile. “Volevamo entrambi essere candidati, ma alla fine solo uno può farlo. In questa situazione, il fine comune porta a dover fare un passo indietro” ha spiegato il co-presidente dei Verdi, parlando inoltre di Annalena Baerbock come di una donna “combattiva, concentrata e volitiva” e ribadendo che si batterà per lei.

I due leader si sono dunque liberamente accordati, dopo che il partito ha lasciato loro la libertà di farlo. Un percorso ben diverso rispetto a quanto accaduto all’interno della CDU, in cui il fallimento di un libero accordo tra Markus Söder e Armin Laschet ha reso necessaria una votazione interna, che ha visto trionfare il secondo.


Laschet

Leggi anche:
La CDU vota Laschet come candidato cancelliere

 


“Un nuovo inizio”: ristrutturazione ecologica dell’economia e linea dura verso Russia e Cina

“Sono profondamente convinta che questo Paese abbia bisogno di un nuovo inizio” ha dichiarato Baerbock, parlando di politiche orientate al futuro. Al centro del suo programma, una riduzione delle emissioni di CO2, l’eliminazione della produzione di energia basata sul carbone entro il 2030 e una completa ristrutturazione ecologica dell’economia tedesca.

Relativamente alla politica estera, la candidata dei Verdi alla cancelleria pretende dall’Unione Europea una posizione più chiara in politica estera, per non lasciare campo libero a stati autoritari come Russia e Cina.

Intanto i Verdi volano al primo posto nei sondaggi

Al momento, i Verdi guadagnano il primo posto nel sondaggio Forsa di RTL con il 28%. La CDU segue perdendo 6 punti percentuali e fermandosi al 21%. Annalena Baerbock registra il 32% delle preferenze mentre Armin Laschet si attesta al 15%.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest