Da lunedì test Covid obbligatori nelle scuole di Berlino e del Brandeburgo

0
97

A partire da lunedì prossimo, si richiederanno nelle scuole di Berlino e del Brandeburgo test Covid obbligatori su base regolare. Si ritiene che due autotest settimanali per alunno possano essere utili a contenere i contagi e dunque impedire nuove chiusure.

A Berlino i test verranno effettuati a scuola, mentre nel Brandeburgo avranno luogo a casa degli studenti.


test Covid gratuito

Leggi anche:
Ecco dove effettuare un test Covid gratuito a Berlino: 16 centri in tutta la città

 


A scuola, i test dovranno essere effettuati in aula, nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie. Se il clima lo consentirà, si potrà effettuare il test anche all’esterno. Prima di testarsi, i ragazzi dovranno imparare dagli insegnanti ad eseguire la procedura correttamente. Sono disponibili anche dei video esplicativi diffusi dal Senato.

Secondo il Senato, non è necessaria alcuna dichiarazione di consenso da parte dei tutori legali dei ragazzi.

A Berlino, come alternativa all’autotest effettuato a scuola, gli studenti avranno la possibilità di presentare un risultato negativo proveniente da un centro test pubblico.

Studenti vaccinati, positivi e con esigenze particolari

Gli studenti vaccinati dovranno presentare un certificato di vaccinazione, fermo restando che, per avere la garanzia della protezione vaccinale completa, occorre che la vaccinazione sia stata eseguita almeno 14 giorni prima della presentazione del certificato.

Nel caso in cui uno studente risultasse positivo, sarebbe immediatamente separato dagli altri e i genitori verrebbero immediatamente contattati.

Se a causa di una disabilità o di una malattia eseguire l’autotest non è possibile, sarà la direzione scolastica a stabilire quale procedura seguire. Lo stesso vale nei casi in cui non è possibile eseguire il test.

Test Covid obbligatori: polemiche in Baviera

In Baviera un avvocato ha presentato una mozione d’urgenza in tribunale al fine di far annullare i test obbligatori, in quanto porterebbero alla “stigmatizzazione” degli studenti risultati eventualmente positivi.

(Fonte, Berliner Zeitung)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here