Germania: da dicembre l’aumento del reddito di cittadinanza

aumento del reddito di cittadinanza

In Germania, l’aumento del reddito di cittadinanza è previsto per il 2024, il che vuol dire che, alla fine di questo mese, i percettori riceveranno già il versamento con la nuova aliquota. Il pagamento per ogni mese, infatti, viene corrisposto alla fine del mese precedente. Chi beneficia di questa prestazione sociale, per esempio, ha ricevuto il pagamento di dicembre al più tardi entro il 30 di novembre. Per il 29 di dicembre, quindi, verrà versata la cifra maggiorata relativa a gennaio del 2024.

Ad aumentare del 12,2% è l’aliquota di base, il che si traduce in cifre diverse per diversi tipi di percettori del RdC. Per gli adulti single, per esempio, l’aumento equivarrà a 61 Euro.

Che cos’è l’aliquota di base

Il reddito di cittadinanza in Germania si compone di diverse voci. Per “aliquota di base” si intende la cifra che si ritiene necessaria a coprire il fabbisogno di sussistenza standard della persona, garantendo un tenore di vita dignitoso. Questa è dunque la cifra che copre tutte le spese necessarie per l’alimentazione, il vestiario, i prodotti per l’igiene della casa e della persona, il consumo domestico di energia (con l’esclusione di acqua e riscaldamento) e le spese che dovrebbero garantire la partecipazione della persona alla vita culturale e sociale della comunità in cui vive. A tale quota si aggiungono le spese per l’alloggio, comprensive del riscaldamento e del consumo idrico, che possono variare.


nuove elezioni reddito di cittadinanza

Leggi anche:
Germania, dal 1° gennaio nuovo reddito di cittadinanza: tutto sul Bürgergeld

Lo scopo di queste misure sociali è quello di garantire un tenore di vita dignitoso e un livello minimo di sussistenza anche a chi non riesce a raggiungere questi obiettivi attraverso un’attività lavorativa.

FDP contro l’aumento del reddito di cittadinanza, ma i compagni di coalizione lo supportano: “l’inflazione colpisce i redditi bassi”

L’ultimo aumento del reddito di cittadinanza, deciso dalla coalizione di governo e approvato anche con i voti della CDU/CSU, ha attirato le critiche proprio di uno dei partiti di maggioranza: l’FDP, con in testa il Ministro delle Finanze Christian Lindner. Tuttavia, gli altri partner di coalizione, ovvero SPD e Verdi, hanno risposto in termini piuttosto netti alle obiezioni dei liberali in materia di welfare.

Andreas Audretsch, Verdi. Foto: Vincent Villwock

“Negli ultimi mesi l’inflazione alimentare ha superato in alcuni casi il 20%. Il reddito di cittadinanza garantisce il livello minimo di sussistenza anche in queste situazioni”, ha dichiarato a RedaktionsNetzwerk Deutschland (RND) il vice capogruppo parlamentare dei Verdi Andreas Audretsch. A lui fa eco il portavoce del gruppo parlamentare dell’SPD per il mercato del lavoro e la politica sociale, Martin Rosemann, che ha sottolineato come l’alta inflazione degli ultimi mesi abbia avuto un effetto schiacciante soprattutto sulle persone e le famiglie i cui redditi si possono classificare come medio-bassi. “L’FDP” ha dichiarato Rosemann “farebbe bene a non mettere costantemente in discussione le proprie politiche, ma a collaborare con noi per attuare i punti chiave del Reddito di Cittadinanza, ovvero una migliore e sostenibile integrazione dei disoccupati nel mercato del lavoro”.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!