Alluvioni in Germania: situazione critica soprattutto in Bassa Sassonia

alluvioni

L’incessante pioggia delle ultime settimane ha innescato la piena di fiumi e torrenti in diverse parti della Germania, portando preoccupazione per la stabilità delle dighe e rendendo necessaria l’evacuazione di alcuni distretti. La Bassa Sassonia, in generale, è la regione più colpita da alluvioni e allagamenti, ma si sono registrati disagi anche in alcune zone della Sassonia Anhalt, della Baviera e della Turingia. Migliaia di soccorritori si trovano attualmente in azione costante per affrontare l’emergenza.

Diversi distretti evacuati a causa delle alluvioni

Le condizioni meteorologiche sono particolarmente critiche in alcune aree centrali della Germania. In Bassa Sassonia, per esempio si è lavorato incessantemente per evitare la rottura delle dighe. Le autorità hanno avvertito del possibile peggioramento della situazione dei fiumi Oker e Innerste. Con ulteriori piogge previste nella regione dell’Harz (la catena montuosa che si trova al confine fra Bassa Sassonia e Sassonia Anhalt, si prevede una terza ondata di piena che potrebbe riempire le dighe al punto da richiedere il rilascio di acqua in eccesso, aggravando così la situazione di alcune zone già inondate.


Leggi anche:
Danni da maltempo in Germania: chi paga?

Nel comune di Leer, centinaia di vigili del fuoco hanno lavorato instancabilmente per stabilizzare le dighe con sacchi di sabbia, cercando di evitare rotture che si temevano imminenti. Nello stesso Land, le comunità della Frisia orientale, come Langholt e Uplengen, hanno subito danni alle dighe, che però, fortunatamente, sono state per ora stabilizzate.

Tuttavia, il rischio non è scongiurato del tutto. Nel distretto di Oldenburg, una diga ha mostrato segni di instabilità, costringendo l’evacuazione di residenti da due strade. Gli sforzi dei soccorritori si concentrano sul consolidamento della diga danneggiata per evitare ulteriori rotture. Anche a Rinteln, nel distretto di Schaumburg, 100 persone sono state evacuate, mentre le cantine di alcune case si sono allagate.

Un’altra zona fortemente colpita è Windehausen, nel distretto di Nordhausen, in Turingia. L’intera comunità di Heringen, composta da circa 500 abitanti, è stata evacuata a Natale a causa delle inondazioni. Anche se la situazione sembra stabile, circa 100 residenti rimangono intrappolati dall’acqua. Nonostante le case non siano a rischio di cedimento, inoltre, mancano elettricità e servizi igienici. In Turingia, in generale, i livelli dell’acqua si sono abbassati, ma la tensione persiste. Alcuni fiumi nella parte settentrionale e meridionale del Land, infatti, mantengono ancora livelli superiori alla soglia critica.

In Sassonia-Anhalt, l’Ufficio per la protezione dalle inondazioni ha dichiarato il secondo livello di allerta per vari fiumi, compresi il Mulde, il Weiße Elster e l’Ohre. A Dresda, la capitale della Sassonia, ci si prepara ad un ulteriore aumento del livello dell’Elba. Più tranquilla la situazione in Baviera.

Nel frattempo, le previsioni meteo indicano ulteriori piogge e temporali, con il rischio di ulteriori inondazioni e frane. Lungo la costa della Bassa Sassonia e in alcune città come Brema e Wilhelmshaven, l’Agenzia federale marittima e idrografica ha lanciato un’allerta per rischio di tempesta.

Impatto sul traffico ferroviario

Gli impatti sul trasporto ferroviario sono evidenti, con ritardi e deviazioni previsti tra Hannover e Magdeburgo a causa dei binari allagati. Deutsche Bahn ha inoltre annunciato ritardi di circa 30 minuti per i treni IC nelle prossime ore a causa delle difficoltà sulla linea Magdeburgo-Helmstedt, dove si stanno effettuando lavori di riparazione dei binari danneggiati dall’acqua.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!