Saluto hitleriano all’Oktoberfest di Monaco: due italiani arrestati

l'Oktoberfest saluto hitleriano

Due giovani turisti italiani di 24 anni sono stati coinvolti in una brutta vicenda avvenuta all’Oktoberfest di Monaco, mercoledì 27 settembre. In base a quanto dichiarato dalla polizia, infatti, i due avrebbero fatto il saluto hitleriano (noto in tedesco come “Hitlergruß”) e si sarebbero anche ripresi con loro telefoni cellulari. L’atto, avvenuto intorno alle 17.45, sarebbe stato notato dal personale di sicurezza della celeberrima manifestazione, che ha trattenuto i due italiani fino all’arrivo delle forze dell’ordine.

Saluto hitleriano: nei guai due italiani di 24 anni

La polizia tedesca ha successivamente arrestato i due giovani, provenienti da Basilicata e Molise, che sono ora accusati di aver usato simboli di organizzazioni anticostituzionali. Poiché entrambi non hanno una residenza permanente in Germania, il giudice ha emesso un provvedimento cautelare che impedisce loro di lasciare il Paese fino alla data del processo, la cui data non è ancora stata fissata.

Intanto, il video è stato acquisito per la prosecuzione delle indagini. Va sottolineato che in Germania il saluto hitleriano è un reato che viene preso molto seriamente e punito con una condanna che può arrivare a fino a tre anni di reclusione, o fissare una sanzione pecuniaria la cui entità può essere decisa in modo discrezionale dal giudice, in base al paragrafo 86a del Codice penale tedesco (Strafgesetzbuch, StGB).


saluto hitleriano

Leggi anche:
Saluto hitleriano ad Auschwitz: bufera su due ragazzi tedeschi in viaggio di istruzione

Anche un 19enne di Monaco si è reso protagonista dello stesso gesto

Nella stessa serata, la polizia ha riportato anche un altro incidente dello stesso tipo, di cui si è reso protagonista un giovane di 19 anni di Monaco. Anche il diciannovenne avrebbe eseguito il saluto hitleriano, all’interno di uno dei tendoni dell’Oktoberfest, per poi aggredire un uomo di 47 anni, che era seduto a un tavolo vicino.

Dopo aver colpito al labbro il 47enne facendolo sanguinare, il giovane è stato arrestato. Oltre a eventuali altre accuse a suo carico legate all’aggressione, è accusato, come i due italiani, di aver usato simboli di organizzazioni anticostituzionali.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!