Ritrovati morti i ragazzi scomparsi il giorno dell’Ascensione, nel Brandeburgo

ritrovati morti
Großer Wentowsee. Brunhilde Schaefer, CC BY-SA 3.0 , via Wikimedia Commons

Sono stati purtroppo ritrovati morti i due ventunenni che erano scomparsi nel Brandeburgo il giorno dell’Ascensione, il 18 maggio. Dopo quasi una settimana di ricerche incessanti, infatti, i corpi sono stati ritrovati nel lago Großer Wentowsee. Proprio lì si erano concentrate le ricerche, dopo che la giacca e la borsa di uno dei due erano state ritrovate sulla riva. La polizia ritiene che i due si siano recati al lago nella notte tra giovedì e venerdì.

Ritrovati morti i due ventunenni scomparsi nel Brandeburgo

I giovani avevano trascorso la serata e parte della notte a festeggiare l’Ascensione insieme a degli amici a Zabelsdorf, una frazione della città di Zehdenick, nel distretto di Oberhavel. Erano stati visti per l’ultima volta intorno alle 3.00 del mattino. Poi la scomparsa e la mobilitazione di tutti i servizi di emergenza, nella speranza di trovare i due ragazzi vivi, anche se il silenzio prolungato e il passare dei giorni non lasciavano presagire nulla di buono, specie dopo il ritrovamento degli effetti personali di uno dei due sulle rive del Großer Wentowsee. Alla fine la triste conferma e il recupero dei corpi dal lago.

Il primo corpo è stato scoperto da alcuni testimoni, che lo hanno visto galleggiare nel lago la mattina del 24 maggio. L’altro è stato recuperato in seguito, grazie all’impiego di un robot sonar. Per giorni la polizia aveva setacciato la zona, con cani da fiuto e sommozzatori, ma la scarsa visibilità offerta dal lago aveva complicato le cose. Erano stati utilizzati anche cani speciali, addestrati a fiutare persone sott’acqua, nonché droni e altri strumenti tecnologici, sommozzatori e un elicottero. Anche familiari e amici avevano avviato operazioni di ricerca, a cui avevano partecipato circa 150 volontari.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest