Berlino affronta il cambiamento climatico, 1,7 milioni di Euro per Schlachtensee e Krumme Lanke

Schlachtensee

Berlino riceverà dal governo federale un finanziamento di 1,7 milioni di Euro per la valorizzazione delle riserve naturali di Schlachtensee e Krumme Lanke, allo scopo di convertirle in foreste adatte a resistere alle sfide del cambiamento climatico.

I due parchi, che si trovano nel distretto di Steglitz-Zehlendorf, sono mete amatissime dai berlinesi e formano una parte essenziale del ricchissimo patrimonio verde della capitale tedesca. In futuro, secondo quanto annunciato mercoledì da Ruppert Stüwe (SPD), deputato al Bundestag per Steglitz-Zehlendorf, questi spazi dovranno essere riconvertiti in modo “sensibile al clima”, per mettere le foreste e le zone intorno ai laghi in condizione di resistere a fenomeni come l’erosione.

Le zone intorno a Schlachtensee e Krumme Lanke diventeranno foreste miste resistenti al cambiamento climatico

“Krumme Lanke e Schlachtensee sono importanti aree ricreative per gli abitanti di Steglitz-Zehlendorf e di tutta Berlino”, ha dichiarato Stüwe, che ha spinto per l’ottenimento dei finanziamenti. L’obiettivo del progetto è la creazione di una foresta mista resistente al clima che ci si attende nei prossimi anni, ricca di specie adatte a contrastare gli effetti del riscaldamento globale. Si prevede anche di migliorare l’accessibilità agli spazi verdi per le persone con problemi di mobilità.


Leggi anche:
Berlino pianterà alberi resistenti al cambiamento climatico

Nel complesso, Berlino riceverà un finanziamento pari a 11,3 milioni di Euro dal governo federale l’e l’adattamento delle aree urbane ai cambiamenti climatici. I fondi saranno suddivisi fra quattro progetti in quattro distretti berlinesi: oltre alla conversione delle zone boschive intorno ai due laghi, verranno finanziate anche la riqualificazione climatica di Danneckerstrasse e Rudolfstrasse a Friedrichshain-Kreuzberg, la conversione del Preußenpark a Charlottenburg-Wilmersdorf e la riprogettazione di Barbarossaplatz a Tempelhof-Schöneberg.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!