Annullato il concerto di Roger Waters a Francoforte. La comunità ebraica: “L’antisemitismo non verrà tollerato”

roger waters
Roger_Waters_en_el_Palau_Sant_Jordi_de_Barcelona_(The_Wall_Live)_-_04.jpg: Alterna2 http://www.alterna2.comderivative work: Kadellar, CC BY 2.0 , via Wikimedia Commons

È stato annullato il concerto di Roger Waters che era programmato, per il 28 maggio 2023, alla Festhalle di Francoforte. Il motivo sono le posizioni espresse dal membro storico dei Pink Floyd a proposito di Israele, che Waters critica da anni in un modo che da alcuni è considerato “borderline”, sotto il profilo di un presunto, strisciante antisemitismo.

Waters, che sostiene il movimento BDS (che sta per Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni contro Israele), ha più volte paragonato il governo di Tel Aviv sia al regime nazista che a quello africano dell’apartheid. In passato, mentre era in tour, Waters ha anche liberato palloncini a forma di maiale con sopra una stella di Davide, gesto che è stato molto criticato.


roger waters

Leggi anche:
Roger Waters, concerti a rischio in Germania a causa delle posizioni dell’artista

Annullato il concerto di Roger Waters a Francoforte

La conferma dell’annullamento del concerto è arrivata giovedì e il primo a riferirla è stato il quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung. Resta invariato il concerto di Berlino, dove Waters si esibirà, il 17 e 18 maggio, presso la Mercedes Benz Arena. Idem per quanto riguarda i concerti di Amburgo, Colonia e Monaco (7 maggio, 9 maggio, 21 maggio).

Probabilmente, a rendere “facile” la decisione, è il fatto che la Festhalle, in cui avrebbe dovuto tenersi lo show di Waters, sia di proprietà della Frankfurter Messe GmbH, di cui la città di Francoforte detiene il 60% e il Land dell’Assia il 40%. Questo ha agevolato l’approvazione di una risoluzione degli azionisti. In un sala concerto gestita interamente da privati, la situazione sarebbe certamente stata diversa e diverse le dinamiche in campo, con un esito non sicuro.

Roger_Waters_en_el_Palau_Sant_Jordi_de_Barcelona_(The_Wall_Live)_-_04.jpg: Alterna2 http://www.alterna2.comderivative work: Kadellar, CC BY 2.0 <https://creativecommons.org/licenses/by/2.0>, via Wikimedia Commons

La cancellazione del concerto si lega non solo alle dichiarazioni rese dall’artista a proposito di Israele nel corso degli anni, ma anche a dichiarazioni recenti, rese in un’intervista alla Berliner Zeitung, in cui Waters ha spiegato le sue posizioni relative alla situazione israelo-palestinese, ma anche alla guerra in Ucraina.

Soddisfatta la comunità ebraica, a Francoforte e in Germania

La Comunità ebraica di Francoforte ha accolto con favore la decisione dell’autorità cittadina. “Siamo particolarmente orgogliosi della nostra Francoforte” si legge nel loro comunicato ufficiale. Anche i tre candidati più in vista alla carica di sindaco di Francoforte, Uwe Becker (CDU), Mike Josef (SPD) e Manuela Rottmann (Verdi), si erano espressi in precedenza a favore dell’annullamento del concerto.

Nella stessa direzione, si è espresso il Consiglio centrale degli ebrei in Germania. “La decisione della città di Francoforte e del Land dell’Assia dimostra che l’antisemitismo, nell’arte e nella cultura, non deve essere tollerato” ha dichiarato il presidente Josef Schuster. “Deve essere un segnale per tutte le altre sedi del tour tedesco di Roger Waters!” ha aggiunto.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!