Marco Buschmann promette ai Länder 200 milioni di euro per la giustizia digitale

legge sull'autodeterminazione
Il ministro della giustizia tedesco Marco Buschmann. Photo credits: EPA-EFE/CLEMENS BILAN

Il ministro tedesco della giustizia, Marco Buschmann (FDP), ha confermato che il governo stanzierà 200 milioni per digitalizzare la giustizia su tutto il territorio federale. Il politico liberale ha ribadito più volte l’impegno, nonostante abbia ammesso che la crisi energetica stia gravando il governo di numerose pressioni finanziare.

200 milioni per la giustizia digitale: lo promette al Länder il ministro federale

Il ministro Buschmann ha annunciato, in una lettera ai ministri della Giustizia dei Länder a disposizione della Berliner Zeitung, uno stanziamento di 200 milioni di euro per digitalizzare la giustizia tedesca. Nel prossimo anno finanziario, inoltre, potrebbero essere già disponibili 50 milioni. Tutto questo rientra nell’adempimento di quel “patto per lo Stato di diritto digitale” già presente nell’accordo di coalizione del semaforo e 100 milioni di euro sono già stati versati ai Länder per rafforzare il loro sistema giudiziario. Entro la fine dell’anno, in base a quanto dichiarato dall’esecutivo, i Länder ne riceveranno inoltre altri 110.


preussenelektra

Leggi anche:
Germania, elettricità più economica con le centrali nucleari: l’ifo critica la scelta di Habeck

 


Nella lettera, l’esponente dell’FDP parla del “ruolo chiave” della digitalizzazione e del fatto che possa che rendere tutto più veloce ed efficiente, dalla gestione della burocrazia alla comunicazione tra Stati federali. “I processi e le procedure diventeranno più efficienti e la cooperazione oltre i confini dei Land più facile, con interfacce comuni e standard uniformi” spiega Buschmann, aggiungendo che “solo uno Stato di diritto che non sia in ritardo dal punto di vista tecnico potrà godere di un alto livello di accettazione tra i cittadini nel lungo termine”.


Certo, non si può non considerare quanto il governo federale sia al momento sotto pressione dal punto di vista finanziario. I timori legati alla crisi energetica e all’inflazione, infatti, vedono il governo inevitabilmente a lavoro su pacchetti di aiuti, senza contare i 100 miliardi di stanziamenti per la Bundeswehr. Tuttavia, il Ministero federale della Giustizia ha ribadito che il governo realizzerà presto “progetti di digitalizzazione della giustizia insieme ai Länder” e quindi li sosterrà nel loro difficile impegno. I ministri della giustizia dei singoli Stati federali chiedono da tempo un aiuto concreto al governo di Berlino.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here