Dopo due anni di pausa torna l’Oktoberfest. I medici di base “non siamo più nella situazione dell’anno scorso”

l'Oktoberfest

In questo periodo, in Baviera, si svolge uno degli eventi più popolari – soprattutto fra i turisti – e che più facilmente vengono associati, dall’estero, all’identità tedesca: l’Oktoberfest. La preoccupazione centrale, in questa edizione della manifestazione, è legata al timore che possa in qualche modo diventare un “hot spot” per la diffusione del Covid. Proprio per questo motivo, le ultime due edizioni dell’evento sono state annullate. Al momento, però, la situazione sembra essere sotto controllo.

Il primo ministro bavarese Markus Söder (CSU) ha dichiarato al quotidiano bavarese Merkur di aspettarsi un aumento dei contagi in occasione dell’Oktoberfest, ma non una situazione critica dal punto di vista del sovraccarico delle strutture sanitarie. Il Land, ha precisato Söder, intende proteggere le persone più fragili, ma non vietare le celebrazioni.

L’Oktoberfest parte oggi: spillato a mezzogiorno il primo boccale di birra

Già nella mattinata di oggi, sabato 17 settembre, l’area del festival è stata presa d’assalto da tedeschi e turisti ansiosi di accaparrarsi un posto nel tendone della birra. Alle 12.00, il sindaco di Monaco Dieter Reiter (SPD) spilla il primo boccale da uno dei tanti barili che formano, si può dire, il fulcro della manifestazione.


Leggi anche:
Germania: nuove regole anti-Covid da ottobre. Stop alle mascherine in aereo, ma non sui treni

“La pandemia non è finita” ha detto Söder, “ma la situazione è diversa da quella di un anno fa”. Nonostante si siano tenute diverse feste popolari, infatti, il carico di lavoro degli ospedali bavaresi è rimasto stabile e anche le associazioni dei medici di base ritengono che manifestazioni come l’Oktoberfest si possano tenere in sicurezza durante questo autunno. A confermarlo a Redaktionsnetzwerk Deutschland (RND) è stato il presidente dell’associazione Ulrich Weigeldt, specificando che “la variante Omikron attualmente dominante porta a decorsi molto più lievi” e inoltre una percentuale sempre più alta della popolazione ha sviluppato una certa immunità grazie alle vaccinazioni o per aver contratto l’infezione.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here