Il video della live con Mario Desiati, Premio Strega 2022: “Cosa sono gli spatriati?”

Desiati

Ieri Lucia Conti ha intervistato in diretta Mario Desiati, Premio Strega 2022 con il suo “Spatriati“. Il romanzo è la storia di un rapporto trentennale tra due persone, Francesco Veleno e Claudia Fanelli, destinate a nutrire un legame che sfugge a ogni definizione.

Entrambi, come l’autore, nascono e crescono a Martina Franca, in provincia di Taranto, ma finiranno per spostarsi lontano dalle radici e per trascorrere a Berlino una parte importante della loro emancipazione. Una di queste due persone non tornerà, l’altra invece lo farà, ma profondamente mutata.

Potete recuperare qui il video della live, che ha visto molta partecipazione da parte degli spettatori e ci ha portato ad affrontare temi come la definizione dell'”altrove”, la dimensione aperta e queer delle vite e degli amori “spatriati”, la questione delle radici e naturalmente l’importanza di Berlino, città centrale per i personaggi, ma anche per l’autore.

Durante la diretta sono emersi inoltre anche alcuni esempi di letteratura pugliese poco nota, che Desiati ha inserito nel suo libro come tributo e atto d’amore, per rivendicarne l’importanza. Gli spettatori potranno dunque recuperare i riferimenti alle opere di Franco Cassano, Maria Marcone, Rina Durante e Vittorio Bodini.


Leggi anche:
Intervista con Mario Desiati, Premio Strega 2022 con “Spatriati”: “Berlino polarizza i sentimenti

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here