Il ministro tedesco Habeck: “L’intera UE deve rinunciare al petrolio russo”

spie russe errore commesso
Robert Habeck, gennaio 2022. Photo credits: EPA-EFE/CLEMENS BILAN

In vista del Forum economico mondiale (WEF) di Davos, il ministro tedesco dell’economia Robert Habeck esorta i Paesi dell’Unione Europea a sostenere, tutti uniti, l’embargo contro il petrolio russo.

Habeck ha sottolineato la necessità che l’Europa agisca come un corpo unico e non seguendo le diverse scelte di Stati nazionali che, su questo tema, dovrebbero invece allinearsi, se si vuole raggiungere un risultato.


Friedrich Merz

Leggi anche:
Friedrich Merz: “Se tutti si comportassero come la Germania, i russi avrebbero già preso Kiev”

 


Robert Habeck: “L’intera UE deve dire no al petrolio russo”

Il ministro tedesco dell’economia, Robert Habeck, ha dichiarato che l’Unione Europea deve muoversi come un solo blocco nell’aderire all’embargo petrolifero contro la Russia. Lunedì ha inoltre dichiarato alla Deutschlandfunk che dovrà essere la Commissione Europea a condurre i negoziati.

“È perfettamente inutile se gli Stati perseguono ciascuno il proprio interesse” ha sottolineato Habeck, ribadendo di essere amareggiato anche dal fatto che l’introduzione dell’embargo petrolifero abbia richiesto così tanto tempo. Il ministro tedesco si è tuttavia detto fiducioso relativamente alla possibilità che si possa finalmente trovare una linea comune. “La forza dell’Europa, soprattutto in questa fase, è stata quella di rimanere unita” ha commentato. È tuttavia inevitabile pensare a quei Paesi partner la cui situazione è complessa rispetto al tema, uno tra tutti, l’Ungheria.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest