Parcheggiare a Berlino diventerà molto più costoso: 120 euro l’anno per la coalizione, 360 per la DUH

Parcheggiare a Berlino, al momento, è incredibilmente economico. Si parla di poco più 10 euro all’anno, una somma così esigua che praticamente rappresenta quasi un costo zero.

Per ragioni ambientali, però, il prezzo dei parcheggi nella capitale è destinato a salire moltissimo, come riportato dal Berliner Morgenpost. Anche perché Berlino, su questo, è scandalosamente indietro rispetto alla media tedesca ed europea.


oranienstraße

Leggi anche:
Berlino, Oranienstraße senza auto dal 2024: continua la “svolta verde” della capitale

Parcheggiare a Berlino: si prevede un notevole aumento dei costi

Lunedì è stato pubblicato un sondaggio della DUH (Deutschen Umwelthilfe), associazione senza scopo di lucro per la tutela dell’ambiente e dei consumatori e membro dell’Ufficio europeo dell’ambiente, a Bruxelles. In base a questo sondaggio, risulta che a Berlino, per parcheggiare l’auto sul lato della strada, vicino alla propria abitazione, si paga l’esigua somma di 10,20 euro all’anno.

Secondo lo stesso studio, a Monaco, Colonia e Magdeburgo il parcheggio annuale costa invece 30 euro all’anno, mentre a Friburgo sono addirittura 360. I grandi SUV costano 480 euro all’anno. Molto più alti, invece, sono i prezzi europei. Per parcheggiare ad Amsterdam, infatti, i residenti arrivano a pagare fino a 567 euro all’anno e a Stoccolma si raggiunge il prezzo astronomico (almeno in rapporto a quanto pagato dai berlinesi) di 1309 euro all’anno.

La previsione del nuovo prezzo annuale varia da 120 a 360 euro

Per questo, la coalizione al governo a Berlino si è accordata nel fissare il prezzo del parcheggio annuale a 120 euro. In questo modo, la capitale tedesca rientrerà più o meno nella media del Paese e nei parametri europei più in generale. Il Senato ha espresso inoltre la volontà di raggiungere questo obiettivo entro il 2023.

Ancora più esigente è la DUH, che infatti chiede che il prezzo annuale del parcheggio, a Berlino, venga aumentato fino a 360 euro. Su questa scia si pongono una serie di associazioni ambientaliste, che chiedono da tempo che il prezzo dei parcheggi aumenti e che vengano incentivati, invece, trasporto pubblico e traffico su due ruote e pedonale.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest