Ciclista muore a Berlino ed esponente CDU parla di “Stupidità”: è polemica

0
401
stupidità

Mercoledì mattina, a Berlino, c’è stato un brutto incidente nel quartiere di Dahlem, appartenente al distretto di Steglitz-Zehlendorf. L’incidente ha coinvolto un camion ed è costato la vita a una ciclista di 81 anni. Il fatto è stato commentato su Twitter da un esponente della CDU di Schöneberg, con toni e contenuti che hanno causato grande indignazione.

Muore ciclista a Berlino: un esponente della CDU parla di “stupidità” e parte la polemica

Nella serata di mercoledì, Karsten Limberg ha infatti scritto sul social: “Vi dirò come probabilmente è andata: l’autista del camion ha aspettato, fino a quando non è stato in grado di accostare. Ha poi accostato nello stesso momento in cui stava arrivando la ciclista e, come spesso accade, a quel punto lei ha voluto assolutamente passare davanti al camion. Stupidità”.


Leggi anche:
Dopo le vacanze, nelle scuole di Berlino, test quotidiani per una settimana

Il tweet è stato reputato inopportuno e offensivo da moli utenti, che non hanno tardato a farsi sentire, anche considerando il fatto che la precisa dinamica dell’incidente non fosse stata ancora chiarita. E quel termine, “Stupidità”, è rimasto sullo stomaco a molti.

Le scuse di Limberg: “Mi scuso, non volevo ferire nessuno”

Di fronte a questa reazione, Limberg ha scritto un secondo tweet: “Presumo che la persona rimasta uccisa avrebbe potuto evitare questo incidente mortale guidando con lungimiranza”, ma la polemica non si è placata e a quel punto l’esponente della CDU ha deciso di cancellare entrambi i tweet.

Sempre a Twitter, Limberg ha inoltre affidato le scuse finali. Ha infatti scritto: “Il mio tweet ha ferito i sentimenti delle persone, non era mia intenzione e mi dispiace. Ovviamente non volevo incolpare l’anziana signora. Ogni vittima del traffico è una di troppo e io volevo iniziare una discussione sulle cause (degli incidenti, ndr), ma ho scelto la strada sbagliata”.

La dinamica dell’incidente: non rispettato il diritto di precedenza della donna

In base a quanto riferito dalla polizia, l’incidente sarebbe avvenuto attorno alle 11.00 del mattino, quando un camionista in uscita da un cantiere sito in Saargemünder Straße avrebbe cercato di girare a sinistra, in direzione della Freie Universität. Sembra che la ciclista stesse invece procedendo sulla ciclabile di Saargemünder Straße, in direzione di Clayallee. Secondo il Tagesspiegel, in base ai primi rilievi parrebbe che, rispetto al camionista, la donna venisse da sinistra e avesse dunque la precedenza.

Investita e finita sotto il camion, la donna è purtroppo morta sul colpo, mentre l’autista, un uomo di 27 anni, ha subito un forte shock e ha dovuto per questo ricevere cure mediche.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest