Scomparsa Marisa Fenoglio. Era stata tra le protagoniste di “Donne da urlo – Grandi storie di italiane all’estero”

0
111
scomparsa marisa fenoglio

Apprendiamo con grande tristezza dell’improvvisa scomparsa di Marisa Fenoglio, scrittrice, drammaturga ed esponente della cultura italiana nel mondo, nonché una delle protagoniste di “Donne da urlo – Grandi storie di italiane all’estero“, podcast del Comites di Dortmund dedicato alle donne che hanno fatto onore al nostro Paese.


marisa fenoglio

Leggi anche:
“Donne da Urlo”, la prima puntata del podcast: Marisa Fenoglio e la cultura italiana all’estero

 


Scomparsa Marisa Fenoglio: un riferimento per la cultura italiana all’estero

Scomparsa all’età di 88 anni, era originaria di Alba, ma viveva da 50 anni Marburg, in Germania. La sua condizione di italiana all’estero è stata da lei magnificamente descritta, in tutte le sue ricche e intense sfumature, nel romanzo “Altrove”. E “Altrove” è stato anche lo spunto principale della puntata del podcast a lei dedicata, che ci ha spinto ad approfondire l’importanza di questa scrittrice, partendo dalla sua storia e connettendola a quella di donne che, in altri anni e contesti, ma sempre da italiane all’estero, hanno reso viva e vibrante la loro cultura d’origine.

Le condoglianze di tutto il team di “Donne da urlo – Grandi Storie di italiane all’estero”

Esprimono le loro più sentite condoglianze il Comites di Dortmund e la presidente Marilena Rossi, Morena Rossi e l’associazione di promozione sociale Donne all’Ultimo Grido, Lucia Conti curatrice della sezione talk show del podcast e coeditrice del Mitte insieme ad Angela Fiore, che si unisce alle condoglianze, tutta la redazione del Mitte e l’intero team che ha curato questo progetto.

Il pensiero dell’amica Elettra de Salvo

Un pensiero speciale lo esprime Elettra de Salvo, amica di Marisa Fenoglio e voce narrante di tutte le storie del podcast e quindi anche di quella a lei dedicata. Dopo aver interpretato con grandissima sensibilità alcuni tra i passaggi più emozionanti di “Vivere Altrove”, Elettra dice oggi:

“Cara, cara Marisa, dovevamo incontrarci tra qualche giorno per un’intervista su di te e sul tuo meraviglioso lavoro. E tu ci lasci così? Cara Marisa, quanti momenti assieme a presentare i tuoi libri, a recitare i tuoi scritti teatrali, a parlare di te come donna all’estero. E ora dove sei? Tu che hai imparato e ci hai insegnato a… vivere altrove. Ti abbraccio forte, Elettra”

Potrete e potremo continuare ad ascoltare la puntata del podcast che contiene la storia di Marisa Fenoglio sul sito del Comites di Dortmund, ma anche su Spotify, Apple podcast, Spreaker, Google Podcast e su tutte le maggiori piattaforme di contenuti audio.

Continueremo a ricordarla, a rileggerla e a farla rivivere nelle sue parole. Che sono poi le parole di tutte noi… le italiane che vivono “altrove”. Buon viaggio, Marisa.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest