Nel 2022 ci sarà un nuovo censimento in Germania – con un anno di ritardo

censimento

In Germania, normalmente, si effettua un censimento della popolazione ogni dieci anni. L’ultimo era previsto per il 2021, ma è stato rinviato a causa della pandemia e avrà luogo invece nella primavera del 2022. Lo scopo, naturalmente, è quello di quantificare la popolazione tedesca ed estrapolarne un ritratto quanto più possibile vicino alla realtà in termini statistici, ponendo domande sull’età, lo stato civile, la nazionalità, il titolo di studio, le condizioni di vita e la situazione lavorativa.

Registri amministrativi, questionari online e interviste dal vivo

Il censimento raccoglierà un enorme numero di dati dai registri amministrativi, ma anche chiedendo a oltre 23 milioni di proprietari di immobili di fornire informazioni sugli alloggi che possiedono e sulla composizione dei nuclei che vi risiedono.

Oltre 10 milioni di persone scelte in modo casuale saranno contattate per posta dall’Ufficio Federale di Statistica a partire dal 15 maggio prossimo. Ci sarà la possibilità di rispondere alla maggior parte delle domande online e solo una piccola parte della raccolta dati si svolgerà di persona, garantendo il distanziamento fra gli intervistati e gli addetti al censimento e con l’uso obbligatorio della mascherina.


Leggi anche:
Pronto il nuovo governo tedesco: ecco tutti i ministri della coalizione a semaforo

Si cercano volontari per il censimento

A livello locale, si cercano volontari per effettuare i sondaggi di persona. A Francoforte, per esempio, si cercano 450 persone che, dopo un corso di formazione di un giorno, dovranno condurre circa 150 interviste a testa e raccogliere e presentare i relativi dati, a fronte di un’indennità di circa 1300 Euro. Chiaramente, coloro che prenderanno parte al censimento in qualità di incaricati dei colloqui individuali dovranno impegnarsi per iscritto a non divulgare i dati acquisiti nel corso di questa attività. Inoltre, in ottemperanza alla severissima legge tedesca sulla privacy, i dati non verranno trasmessi a nessun ente o autorità e utilizzati solo per la compilazione delle statistiche ufficiali. I dati personali saranno cancellati entro brevissimo tempo.

I risultati del sondaggio dovrebbero essere disponibili verso la fine del 2023. Si prevede che l’intera operazione avrà un costo pari a circa 1,5 miliardi di Euro.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest