Opera a Berlino: domenica 14 va in scena La Serva Padrona di Pergolesi in versione “bilingue”

0
111
Contenuto promosso da Singspielensemble Berlin. Foto: Photo Zentrum - Tempelhof

Una delle cose che ci è mancata di più durante i lunghi mesi di lockdown è la vita culturale, che a Berlino è da sempre varia e vibrante come in pochi altri luoghi al mondo. Con la ripresa degli eventi e dei concerti, finalmente il pubblico berlinese torna a poter godere di rappresentazioni artistiche di ogni genere e fra queste non manca l’opera, specialmente quella italiana, che occupa un posto speciale fra le passioni dei meolmani tedeschi. Fra le produzioni che vi consigliamo di non perdere c’è quella del Singspielensemble Berlin de “La Serva Padrona – Die Magd als Herrin, di Giovanni Battista Pergolesi, che si terrà domenica 14 novembre alle 19 presso la Bach-Saal della Evangelische Kirchengemeinde Alt-Tempelhof und Michael, in Kaiserin-Augusta-Straße 23.

Foto: Photo Zentrum – Tempelhof

La produzione de La Serva Padrona del Singspielensemble Berlin

Una delle caratteristiche di questa messa in scena, che torna dopo aver incantato il pubblico a settembre, è la rappresentazione dell’opera in versione bilingue, con le arie e i duetti cantati nell’originale italiano del librettista Gennarantonio Federico, ma con i recitativi tradotti in tedesco da Johannes Hampel, che nella produzione interpreta il ruolo di Uberto. I recitativi contengono inoltre elementi di improvvisazione che si sposano con lo spirito comico dell’opera. Nella grammatica della rappresentazione, l’interazione fra le due lingue arricchisce l’insieme del messaggio, creando una dinamica che funziona proprio grazie a questa particolarità, che spinge il pubblico ad accogliere in modo diverso la lingua che non gli è propria, facilitandone la comprensione grazie all’espressività dell’interpretazione che abbraccia musica, gestualità, voce, regia e capacità attoriali.

La sinossi

L’azione si svolge in Italia nel XVIII secolo, nella casa del ricco e nobile scapolo Uberto, che ha accolto in casa, come cameriera, la giovane e bella Serpina, figlia di parenti in difficoltà economiche. Serpina, però, sa di essere di nobili origini e vorrebbe riscattare il proprio destino. Il suo carattere forte e a tratti prepotente, che nasconde tuttavia una profonda bontà d’animo, è causa di continui grattacapi tanto per Uberto quanto per l’altro servitore di casa, Vespone. Per dare una lezione a Serpina e cercare di contrastarne l’orgoglio, Uberto le dice di voler prendere moglie. Serpina si propone come sposa, ma Uberto, pur molto attratto dalla giovane, rifiuta. Serpina adotta allora il più antico dei trucchi e sceglie di farlo ingelosire, comunicandogli di aver già trovato un partito pronto a sposarla, tale capitan Tempesta – che altri non è che Vespone travestito – e chiede a Uberto una ricca dote. Pur di non sborsare la somma, Uberto sposerà la sua serva, che diventerà così finalmente padrona.


Leggi anche:
Tutti all’opera verso la fine del 2021: l’intero programma di Francoforte

Il Singspielensemble Berlin

Il Singspielensemble Berlin è una compagnia nata su iniziativa del M° Gerardo Colella e di Heike Borchardt, che interpreta il ruolo di Serpina. Il Singspielensemble Berlin è specializzato nella produzione di opere liriche con un cast vocale e strumentale ridotto, mettendo insieme professionisti e appassionati amatori del genere. In questo modo, le produzioni permettono ai debuttanti di avvicinarsi all’opera in lingua italiana, offrendo al tempo stesso un’occasione ai musicisti per prendere parte a un’offerta culturale che si adatta perfettamente alle misure restrittive che sono ancora necessarie per contenere la pandemia. Una produzione ridotta per numero di interpreti, sia fra i cantanti che fra gli strumentisti, permette infatti di gestire con molta più semplicità le limitazioni in termini di capacità e distanziamento della sala, specialmente se, come in questo caso, si applica la regola 3G (per accedere bisogna quindi presentare il certificato vaccinale o quello di guarigione, oppure un test negativo).

Fra le prossime produzioni in programma ci sono “Bastiano e Bastiana” di Mozart e “Suor Angelica” di Puccini.

Foto: Photo Zentrum – Tempelhof

Il cast e l’ensemble musicale

Serpina: Heike Borchardt
Uberto: Johannes Hampel
Vespone: George Stark

Archi: Ursula Hillermann, Eva Vo, Andreas Bährle, Nicola Rughöft, Daniel Merkel

Pianoforte: Regina Knobel

Direttore artistico, regista e direttore d’orchestra: Gerardo Colella

Lo spettacolo

Domenica 14 novembre 2021, Bach-Saal, Evangelische Kirchengemeinde Alt-Tempelhof und Michael, Kaiserin-Augusta-Str. 23, 12103 Berlin.

Si applica la regola 3G con possibilità di test in loco.

Ingresso: € 13, ridotto € 7,50

Inizio: ore 19.00. Biglietteria aperta a partire dalle ore 18.

Sito internet:
 www.singspielensemble-berlin.de/
Tickets online:
 La serva padrona – Die Magd als Herrin Tickets, So, 14.11.2021 um 19:00 Uhr | Eventbrite

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest