Allarme maltempo a Berlino: rischio per la vita nei parchi e all’aperto

rischio per la vita

A Berlino e nel Brandeburgo si attendono, da giovedì a venerdì, rovesci pericolosi e violente raffiche di vento. Secondo il servizio meteorologico tedesco, il maltempo arriverà dalla Germania occidentale e il vento raggiungerà una velocità che arriverà ai 85 chilometri orari, 100, durante i rovesci più violenti. Le autorità cittadine parlano addirittura di rischio per la vita nei parchi e all’aperto.

Il dipartimento strade e parchi cittadino: “Rischio per la vita all’aperto”

Il dipartimento strade e parchi del distretto di Mitte, ha per questo esortato la cittadinanza a non stazionare negli spazi verdi e nelle aree ricreative, nelle giornate di giovedì e venerdì. La ragione è che molti alberi sono stati fortemente indeboliti dalla siccità, negli ultimi tre anni, e di conseguenza potrebbero cadere o alcuni rami potrebbero spezzarsi. Ad aggravare la situazione, il fatto che siano ancora pieni di foglie.

Lo stesso avviso è stato diramato anche dalla La Fondazione Berlino-Brandeburgo per i palazzi e i giardini prussiani, che ha messo in guardia dalla possibile frattura dei rami nei parchi. Oltre a consigliare a residenti e turisti di non recarvisi, non si escludere che alcuni parchi possano essere addirittura chiusi, a seconda delle condizioni meteorologiche.


Leggi anche:
Jut, proverbi tedeschi: la Germania e il meteo

 


Chiusi anche Tierpark e lo Zoo di Berlino

A causa dell’allarme maltempo, giovedì resteranno chiusi anche il Tierpark e lo Zoo di Berlino. “Sappiamo per esperienza che avvisi di questo tipo non devono essere presi alla leggera” ha dichiarato mercoledì Andreas Knieriem, direttore di entrambi i giardini zoologici.

Anche gli animali saranno protetti dal maltempo e alloggiati in appositi stabili e stalle. Solo l’acquario resterà aperto. Gli ospiti con biglietti per giovedì potranno contattare la direzione dello zoo per ottenere una nuova prenotazione.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest