Si dà fuoco ad Alexanderplatz, di fronte a Galeria Kaufhof

0
95
fuoco ad alexanderplatz
La Galeria Kaufhof , ad Alexanderplatz. Taxiarchos228, FAL, via Wikimedia Commons

Una persona si è data fuoco ad Alexanderplatz, intorno alle 13.20 di martedì. La notizia è stata diffusa prima via Twitter da alcuni testimoni oculari e in seguito confermata dalla polizia.

Si dà fuoco ad Alexanderplatz, davanti a un negozio della catena Galeria Kaufhof

A compiere il gesto è una donna di 40 anni. Si tratterebbe di un tentato suicidio, essendo stato escluso un eventuale background estremista. Secondo la polizia la donna ha cercato di farsi fuoco, dopo essersi cosparsa il corpo di liquido infiammabile. Non avrebbe proferito alcuna parola o slogan.


Schönhauser Allee

Leggi anche:
Germania, nuovo farmaco contro il Covid-19? Da Tubinga una scoperta promettente

 


I dipendenti della Galeria Kaufhof si sono precipitati fuori e hanno spento le fiamme con un estintore e ha allertato i vigili del fuoco. Il medico di emergenza è arrivato con un elicottero di soccorso e la donna è stata curata sul posto, prima di essere trasferita in ospedale in ambulanza. All’inizio le sue condizioni non sembravano disperate, nonostante la gravità delle ustioni, ma sono in seguito peggiorate e la donna è purtroppo morta.

Inizialmente la porzione di Alexanderplatz è stata transennata, proprio di fronte a Galeria Kaufhof. Il blocco tuttavia è stato in seguito rimosso e ora è di nuovo tutto libero.


bombe a tubo

Leggi anche:
Lanciava bombe a tubo a Schöneberg: martedì mattina inizia il processo

 


Come ottenere aiuto in caso di pensieri suicidi

Sono disponibili a Berlino una serie di numeri utili, per persone che maturino pensieri suicidi e corrano il rischio di metterli in atto.

Intanto c’è l’opzione della consulenza telefonica, con personale raggiungibile 24 ore su 24 al numero 0800 – 111 0 111 o 0800 – 111 0 222. È possibile anche parlare via chat sul sito telefonseelsorge

Per bambini e giovani in una situazione difficile c’è il servizio dell’associazione “Nummer gegen Kummer” (Numero contro il dolore), che può essere raggiunto dal lunedì al sabato e dalle 14.00 alle 20.00 al numero 11 6 111 o 0800 – 111 0 333. Il sabato, a prendere le chiamate sono i giovani consulenti del team “I giovani consigliano i giovani”.

C’è inoltre un numero per l’assistenza spirituale a persone musulmane: Il personale del MuTeS può essere contattato 24 ore su 24 allo 030 – 44 35 09 821. Alcuni di loro parlano anche il turco.

Una panoramica di tutti i servizi di consulenza telefonica, regionale, online e postale legata alla prevenzione del suicidio in Germania è infine disponibile su Deutsche Gesellschaft.

 

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here