Incidenza dei contagi in Assia: timori per il ritorno a scuola e dalle vacanze

0
323
volker bouffier contagi in assia
Olaf Kosinsky, CC BY-SA 3.0 , via Wikimedia Commons
di Jacopo Rossi

Nonostante i dati positivi delle vaccinazioni e le recenti aperture di bar e ristoranti all’aperto, il primo ministro dell’Assia Volker Bouffier (CDU) non è soddisfatto, poiché l’incidenza dei contagi in Assia è ancora piuttosto alta. I dati rimangono preoccupanti, come nel resto d’Europa, e legati soprattutto a chi non è stato ancora vaccinato e alla variante Delta. Tra i giovani il tasso di contagio rimane molto alto e il timore di un autunno di nuove chiusure rimane forte.

In linea con altre dichiarazioni in questo senso, anche in Assia si è avanzata la proposta di non fornire test gratuiti a chi non è vaccinato, allo scopo di accelerare la campagna vaccinale.


Leggi anche:
Quadruplicata l’incidenza a Berlino. Il 12% contagiati dopo un viaggio all’estero

 


Si prevede una crescita dei contagi in Assia con la riapertura delle scuole

Lo scorso anno è stato devastante il ritorno dalle ferie di molti cittadini e le vacanze in Paesi che non osservavano scrupolosamente le necessarie restrizioni hanno portato contagi e morti. Quest’anno, le scuole sono chiuse fino al 28 agosto e i piani sono, accompagnati da polemiche e discussioni che vedono contrapporsi diverse istanze, una maggiore vaccinazione per gli studenti e test per tutti al rientro, inclusi insegnanti e personale scolastico.

In una direzione che punta a non ripetere gli errori del passato e a permettere una vaccinazione di massa accompagnata da tecniche di maggiore prevenzione, unici tabù rimangono ancora in Germania il Green Pass e l’obbligo vaccinale. Intanto si avvicinano le elezioni di settembre, che sembrano condizionare e in parte anche bloccare le iniziative per un autunno in sicurezza. Temi troppo delicati perché fortemente divisivi e quindi potenzialmente determinanti, nel bene o nel male, in una competizione politica che vede i partiti puntare al governo dell’intero Paese.