ANOHA, l’Arca di Noè: il museo interattivo per bambini del Museo ebraico di Berlino

0
645
arca di noè
ANOHA – The Children’s World of the Jewish Museum Berlin, photo: Yves Sucksdorff.

Una grande struttura circolare in legno circondata e corredata da 150 sculture di animali: è l’Arca di Noè il tema della nuova installazione ANOHA, del Museo Ebraico di Berlino, visitabile ormai da giugno del 2021. ANOHA si estende proprio di fronte al Museo, su una superficie di 2700 metri quadrati, che una volta ospitava un commercio di fiori all’ingrosso.

L’Arca di Noè del Museo Ebraico: un museo interattivo

L’Arca di Noè, destinata a bambini di età scolare e prescolare e realizzata dallo studio di architettura americano Olson Kunding, ha 28 metri di diametro e 7 metri di altezza e somiglia vagamente a un’astronave, oltre a evocare la vicenda del celebre racconto biblico. Sono presenti inoltre postazioni per bricolage, costruzioni, fai da te, banchi per le attività manuali, scivoli e percorsi di arrampicata. Disponibili inoltre laboratori e visite guidate.


Domenica dei Musei

Leggi anche:
Domenica dei Musei: da oggi i musei di Berlino aprono gratis ogni prima domenica del mese

 


Definita dal portale del turismo Visit Berlin come “un vero e proprio paradiso del gioco“, nonché come un “capolavoro in legno“, la struttura è in realtà un museo interattivo che consente ai bambini di arrampicarsi, giocare e interagire anche con le sculture, realizzate con materiali sostenibili e a volte assemblate con materiali di tutti i giorni.

Gli animali dell’installazione sono moltissimi: viventi ed estinti, reali e mitologici, piccoli e grandi, predatori e prede: serpenti, mammut, unicorni, gufi e scarafaggi si arrampicano, volano e stazionano vicino all’arca. E a volte, come nel caso dell’orso polare, hanno bisogno di aiuto per salire a bordo.

arca di noè
ANOHA – The Children’s World of the Jewish Museum Berlin, photo: Yves Sucksdorff

I bambini sono il centro dell’intero progetto, che si ispira al concetto ebraico di Tikkun Olam, ovvero della coesistenza rispettosa di persone, animali e natura. Varie tipologie di gioco sono possibili e gli educatori assistono i più piccoli, motivandoli a usare la fantasia e a partecipare a tante eccitanti attività. Come ad esempio costruire un’arca con le proprie mani e farle fare un giro di prova sull’acqua.

I bambini tuttavia, sono anche il motore, oltre che i destinatari, dell’iniziativa. Dal 2017 è previsto infatti un consiglio di bambini, costituito da 20 bambini tra i sei e i dieci anni provenienti da sei scuole elementari di Berlino, che sono co-curatori degli spazi espositivi. Il consiglio si riunisce al Museo Ebraico di Berlino una volta al mese.

arca di noè
ANOHA – The Children’s World of the Jewish Museum Berlin, photo: Yves Sucksdorff

Informazioni di dettaglio

ANOHA è aperto dal martedì al venerdì per gli asili e i gruppi scolastici, mentre nei fine settimana, nei giorni festivi a Berlino e durante le vacanze scolastiche è aperto alle famiglie. L’ingresso è gratuito, ma è richiesta la prenotazione.

Il mezzo più semplice per arrivare è la metropolitana: si prende la linea U6 fino a Kochstraße e da lì al museo sono circa dieci minuti a piedi. Si fermano nelle vicinanze anche gli autobus M29, M41 e 248.

Il museo è inoltre vicino ad altri punti di interesse turistico: il Museo Ebraico, ovviamente, ma anche la Berlinische Galerie e Checkpoint Charlie.

Questo è il sito ufficiale dell’iniziativa.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!