Rigaer 94: violenti scontri fra occupanti e polizia. Articolo aggiornato

0
355
Rigaer 94
Foto © Lucia Conti

A Rigaer Straße, nel quartiere berlinese di Friedrichshain, sono in corso scontri violenti fra gli occupanti dello storico squat Rigaer 94 e le forze dell’ordine. Per oggi era prevista l’istituzione di una “zona rossa” intorno all’edificio, allo scopo di rendere possibile l’ispezione antincendio disposta dal Senato di Berlino. Gli occupanti, che considerano l’ispezione antincendio come una sorta di “cavallo di troia” per un futuro sgombero, stanno cercando di impedirla e per questo hanno istituito quella che il loro account Twitter ufficiale chiama “zona autonoma”.

Foto © Lucia Conti

Leggi anche:
Rigaer94, tensioni in vista. L’opposizione al governo cittadino: “Avete paura degli estremisti”

Alcune barricate sono state erette intorno al Rigaer 94 e date alle fiamme e alcuni degli occupanti hanno lanciato sassi contro le forze dell’ordine, che stanno intervenendo in assetto antisommossa. Alcuni agenti sarebbero rimasti feriti.

Foto © Lucia Conti

Il Rigaer 94 è uno degli ultimi avamposti della sinistra radicale nella capitale tedesca e, fino a questo momento, ha resistito agli sgomberi che hanno invece colpito altri squat come il vicino Liebig 34.

Poliziotti feriti. Andreas Geisel: “chi incendia pnemuatici non è amico degli spazi sociali”

Secondo le prime stime della polizia, circa 200 persone con il volto coperto avrebbero preso parte al lancio di sassi dai tetti e dalla strada verso gli agenti, una sessantina dei quali sono rimasti feriti. Il senatore agli interni di Berlino Andreas Geisel (SPD) ha cancellato la sua partecipazione alla conferenza dei ministri degli interni degli stati federali, che inizia oggi. Il Senatore ha dichiarato che: “chi dà fuoco ai pneumatici delle auto non si batte per gli spazi liberi della sinistra, ma danneggia il proprio stesso quartiere”.

L’ispezione antincendio che ha scatenato le proteste è prevista per giovedì mattina. Per questo motivo, in previsione di altri disordini, le forze di polizia hanno circondato il perimetro della zona interessata e lo hanno trasformato in una zona rossa, accessibile solo ai residenti e soggetta al divieto di organizzare manifestazioni.
P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!