Berlino: nuovi aiuti per il Corona a liberi professionisti e microimprese

0
428
nuovi aiuti
La senatrice per l'economia Ramona Pop. " Heinrich-Böll-Stiftung from Berlin, Deutschland, CC BY-SA 2.0 , via Wikimedia Commons

A partire da lunedì prossimo liberi professionisti e microimprese con un massimo di cinque dipendenti potranno inviare un’applicazione digitale per accedere al Neustarthilfe Berlin presso Investitionsbank Berlin, al fine di ottenere sostegno durante la crisi del Corona.

Con questo strumento, il Land Berlino vuole fornire un sostegno finanziario a integrazione del Neustarthilfe federale e dell’Überbrückungshilfe III. Il programma include 150 milioni di euro, come annunciato giovedì dall’Amministrazione del senato per l’economia.


Imprenditori e Liberi professionisti

Leggi anche:
“Benvenuti a Berlino”, la webserie. Secondo capitolo: Imprenditori e Liberi professionisti

 


“Il gran numero di liberi professionisti e microimprese costituisce il tratto caratteristico dell’economia di Berlino” ha dichiarato la senatrice per l’economia Ramona Pop. “Con il nostro Neustarthilfe Berlin stiamo fornendo loro un sostegno finanziario per superare la crisi e consentire un nuovo e migliore inizio dopo il lockdown”.

Inizialmente, saranno in grado di fare domanda per gli aiuti solo i lavoratori autonomi, mentre le applicazioni per le microimprese potranno essere inoltrate a partire dal 25 maggio.

nuovi aiuti

Nuovi aiuti: agevolazioni e integrazione degli aiuti federali

Come anticipato, il Land Berlino aumenterà l’importo destinato ai liberi professionisti rispetto al precedente Neustarthilfe federale. Se quest’ultimo infatti prevede un tasso di sovvenzionamento del 50% rispetto al fatturato di riferimento, l’aiuto berlinese per i liberi professionisti dovrebbe arrivare al 75%. In questo modo, il Land sosterrà soprattutto chi abbia generato un basso fatturato nel 2019. L’agevolazione massima sarà di 7.500 euro.

Nel pacchetto di aiuti è anche previsto che piccole imprese e liberi professionisti con un massimo di cinque dipendenti riceveranno un sussidio fino a 6.000 euro, per garantire la loro sopravvivenza sulla base dell’Überbrückungshilfe III. Il Land Berlino intende inoltre assumersi l’onere della verifica sull’idoneità delle domande, in modo che non si renda necessario impostare lunghe procedure di ulteriore verifica.

L’Amministrazione del Senato per l’Economia ha verificato la compatibilità di questo aiuto supplementare con il programma federale e ha notificato tale compatibilità al Ministero Federale dell’Economia.

nuovi aiuti

Aumentate le garanzie offerte dal Land Berlino

Dato che l’erogazione degli aiuti federali subisce ritardi dovuti alle lunghe procedure di elaborazione, il Senato sta inoltre progettando, insieme alla Bürgschaftsbank zu Berlin Brandenburg (BBB), di incrementare il sostegno alla liquidità con garanzie offerte dal Land Berlino. Per questo è previsto uno stanziamento di 100 milioni di euro per permettere un finanziamento intermedio fino all’arrivo dell’aiuto federale. In poche parole la BBB dovrebbe assumersi il 90% della garanzia fino a 250.000 euro per il finanziamento intermedio, in modo che le singole banche possano in seguito erogare il denaro più rapidamente.

Sempre Ramona Pop ha dichiarato “Con le nostre garanzie, stiamo rendendo possibile un finanziamento provvisorio urgentemente necessario, specialmente per le imprese medie e grandi che hanno bisogno di sopravvivere nelle more dell’attesa degli aiuti federali”.

Nuovi aiuti: link utili

“Neustarthilfe Berlin” – Berlin.de
Investitionsbank Berlin

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto, segui Il Mitte su Facebook!

facebook
Twitter
Pinterest