Berlino, polizia interrompe festa di matrimonio. I presenti negano la pandemia

festa di matrimonio
Photo by David Holifield on Unsplash

Nella giornata di sabato la polizia ha interrotto una festa di matrimonio con 33 persone che stava avendo luogo a Berlino e per la precisione a Staaken, nel distretto di Spandau. Intorno alle 16.40, alcuni residenti hanno chiamato le forze dell’ordine segnalando quanto stava accadendo in un condominio di Loschwitzer Weg.

Già avvicinandosi, i poliziotti hanno sentito voci e musica ad alto volume provenire da un appartamento. Hanno quindi suonato più volte il campanello fino a quando non ha aperto una donna, che ha candidamente informato gli agenti di una festa di matrimonio in pieno corso.


party illegale

Leggi anche:
Poliziotto aggredito durante il party illegale di una consigliera comunale di Afd

 


Nell’abitazione, un appartamento di appena tre stanze, c’erano 33 persone intente a festeggiare. Alcune di loro hanno tentato di nascondersi, ma con scarso successo. A tutti sono stati controllati i documenti e presi i dati.

La polizia sta ora procedendo in merito alla violazione dell’Ordinanza sulle misure di contenimento del contagio da Coronavirus. Ma creano sbigottimento soprattutto le dichiarazioni dei partecipanti alla festa. Secondo gli agenti intervenuti, infatti, le persone presenti “Non hanno mostrato alcuna comprensione delle misure in vigore e hanno negato l’esistenza di una pandemia“.

(Fonte, Berliner Zeitung)

facebook
Twitter
Pinterest