“Come tutti gli uomini fanno”, il romanzo distopico su Berlino di Maria Mazzocchia

0
3028
Photo by Klaus Wartz

Come tutti gli uomini fanno” è un romanzo corale distopico di Maria Mazzocchia, ambientato a Berlino tra il 2020 e il 2050.

Attraverso riflessioni sul fine ultimo dell’esistenza, l’atrocità della guerra, le conseguenze dei mutamenti climatici sugli esseri umani, il destino della cultura e dei diritti umani in una società in cui le scelte di pochi sembrano dominare l’interesse collettivo, un narratore esterno racconta le storie di sei persone in cerca del loro posto nel mondo.

La trama sorprende cambiando costantemente rotta e seguendo il vissuto e le emozioni dei sei protagonisti. Le vicende si ispirano alle canzoni della band I-Taki Maki, di cui avevamo già parlato, fondata dall’autrice insieme al suo compagno e i cui testi originali aprono ciascun capitolo. Musica e letteratura si incontrano in un’unione felice.

Il romanzo è primo classificato del Premio Letterario Metamorfosi 2020, bandito da Lupi Editore e tra i vincitori del Premio Nazionale Letteratura Italiana Contemporanea 2020, bandito da Laura Capone Editore.

Potete trovare qui il libro in versione Ebook. Da marzo, inoltre, alcune copie autografate e scontate saranno disponibili a Berlino presso la libreria italiana Mondolibro, in via Torstr. 159, 10115.

Photo by Klaus Wartz

L’Autrice

Maria Mazzocchia aka Mimmi è una sociologa e musicista italiana, nonché batterista e cantante del duo Alternative-Rock I-Taki Maki. Nata nel 1982 è attualmente residente a
Berlino. Ha lavorato come sociologa in Italia, dal 2006 al 2014. Nel 2009 ha curato la stesura de “La speranza viene dal mare” e nel 2010 de “Il Valore della Diversità”‚ storie di vita e di speranze, due saggi sul tema migrazione per Il Pozzo di Isacco, associazione di volontariato che promuove l’integrazione sociale dei migranti e il rispetto della
diversità culturale. Del 2018 ha auto-pubblicato il romanzo breve Closer.